Accertamenti e ispezioni

 

6.     ACCERTAMENTI E ISPEZIONI SUL RISPETTO DELLE PRESCRIZIONI RELATIVE AGLI IMPIANTI TERMICI (art. 61 legge regionale 13/2015)

L’autorità competente alle attività di controllo ed ispezione è la Regione per il tramite della Struttura Risparmio energetico e sviluppo delle fonti rinnovabili dell’Assessorato attività produttive, energia e politiche del lavoro.

La Regione a sua volta si avvale:

  1. del COA energia per l’organizzazione e la gestione del sistema dei controlli, ivi inclusa l’effettuazione degli accertamenti documentali ai sensi dell’articolo 28, comma 1, lettera l), della l.r. 13/2015;
  2. di ARPA per l’effettuazione delle ispezioni, ai sensi dell’articolo 29, comma 1, lettera b), della medesima legge.

 

Gli accertamenti documentali e le ispezioni sugli impianti termici sono volti a verificare la regolarità e l’osservanza degli adempimenti correlati alla manutenzione impianti ed alle operazioni di verifica di efficienza energetica.

In particolare la deliberazione della Giunta regionale n. 1665 del 2 dicembre 2016 definisce che le ispezioni sono effettuate secondo modalità concordate dalla struttura competente con il COA energia e con ARPA ed approvate con provvedimento del dirigente della medesima struttura.

 

 

Energia



Torna su