PTP
LE UNITA' LOCALI

Le trenta unità locali identificate e definite dal Piano dopo approfondite analisi valutative sono parti di territorio caratterizzate da specifici sistemi di relazioni ecologiche, paesistiche e funzionali che le rendono riconoscibili e conferiscono loro una forte identità.
Le unità locali non corrispondono in alcun modo ai sistemi ambientali che interessano parti di territorio omogenee, caratterizzate da una componente principale. Rispetto ai sistemi ambientali, le unità locali sono realtà più complesse alle quali non è possibile attribuire confini territoriali precisi ma in cui interagiscono una serie di relazioni non direttamente percepibili da un visitatore esterno ma fortemente radicate nelle popolazioni locali.
Con l'identificazione delle unità locali, il Piano tende a cogliere in modo unitario tutti gli elementi che le caratterizzano, differenziandole le une dalle altre, e che nel loro insieme contribuiscono a conferire loro un'identità forte da tutelare e valorizzare.
L'individuazione delle unità locali discende da quella delle unità di paesaggio che possono essere suddivise in gruppi.
In un primo gruppo rientrano le unità costituite da una componente naturale dominante, come i ghiacciai, che presentano problematiche prevalentemente legate all'ambiente. Un secondo gruppo comprende le unità dominate dalla copertura boschiva e un terzo gruppo quelle caratterizzate da insediamenti e attività di vario tipo.

Le indicazioni contenute nel Piano riguardo alle unità locali non interessano queste realtà nel loro complesso ma ciascuna di esse in funzione delle sue peculiarità. Tutto ciò che va al di là dell'unità individualmente considerata, ricade nelle norme riferite ai sistemi ambientali o ai diversi settori di intervento della Regione.
Per ciascuna unità locale, il Piano ha elaborato una scheda, corredata da uno schema grafico e costituita da una premessa volta a sintetizzare le principali relazioni ecologiche, paesistiche e funzionali che caratterizzano l'unità; la scheda è completata da un elenco delle unità di paesaggio che costituiscono l'unità, in modo da fornire un quadro d'insieme.

Ciascuna scheda, inoltre, individua i seguenti elementi:
- le interazioni paesistiche che caratterizzano il paesaggio;
- le linee di connessione ecologica e paesistica;
- i corridoi ecologici;
- i varchi liberi da costruzioni che separano le aree edificate;
- i confini delle espansioni urbanizzate;
- le principali mete visive;
- i punti panoramici;
- i siti di integrazione paesistica;
- i margini naturali e bordi dell'edificato;
- gli elementi di degrado e detrazione visiva;
- le connessioni per la mobilità;
- le relazioni funzionali significative per l'unità locale.

Le schede non esprimono prescrizioni ma indicazioni e orientamenti che i Comuni possono tradurre in disposizioni operative attraverso i propri strumenti urbanistici.

   
Pagina a cura dell'Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche © 2020 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore