Strutture socio-sanitarie residenziali e diurne

Con deliberazioni della Giunta regionale n. 2418 e  2419  in data 25 agosto 2006  e successive modificazioni  sono stati approvati i requisiti organizzativi per l'esercizio di attività socio sanitarie nell'ambito di strutture pubbliche e private semi-residenziali e residenziali destinate alla cura delle persone affette da morbo di Alzheimer, per l'attivazione di Residenze Sanitarie assistenziali (RSA)   e di Unità di assistenza prolungata (UAP). 

Nella regione sono attualmente attive le seguenti  tipologie di strutture:       

  • Nucleo residenziale per la cura delle persone affette dal morbo di Alzheimer,  ubicate  presso la   Casa di Riposo J.B. Festaz di Aosta e la Casa Domus Pacis di Donnas;
  • RSA – un nucleo ubicato presso la Casa di Riposo J.B. Festaz e una struttura ad Antey-St-André;
  • UAP – un nucleo ubicato presso la Casa di Riposo J.B. Festaz.

Le strutture sono gestite sulla base di convenzioni stipulate con l'Azienda U.S.L. della Valle d'Aosta, salvo la RSA di Antey-St-André gestita direttamente dall'Azienda USL della Valle d'Aosta.  

Obiettivo delle strutture socio sanitarie è fornire assistenza attraverso i progetti individualizzati da svilupparsi in un arco temporale definito, che tengano conto degli effetti della malattia su ogni persona, redatti dopo osservazione e conoscenza della situazione attuale e pregressa, in considerazione delle capacità perdute e delle abilità residue per tentare percorsi, anche parziali, di riabilitazione e di cura con l'ausilio di personale qualificato.

La procedura per l'ammissione nelle strutture prevede la valutazione e l'individuazione del piano di assistenza individuale da parte dell'UVMD (Unità di valutazione multidimensionale distrettuale), competente per territorio, in relazione alla residenza dell'utente. L'inserimento nella  UAP avviene, in genere, per pazienti in dimissione ospedaliera e valutazione da parte dell'UVMD.

La tariffa giornaliera a carico dell'ospite per il ricovero presso tali strutture comprende la quota alberghiera ed in parte assistenziale ed è determinata in base alle modalità ed ai criteri definiti dalle direttive impartite dalla Regione in materia di contribuzione per i servizi socio assistenziali residenziali anziani ai sensi della legge regionale 93/1982.  Gli inserimenti presso la UAP e la RSA per i primi 30 giorni per i cittadini residenti in Valle d'Aosta,
 sono totalmente  a carico del Servizio sanitario regionale.

 

 

Contatti: Struttura sanità ospedaliera e territoriale e gestione del personale sanitario:

 e-mail: s-santer@regione.vda.it

 



Torna su