Patentino fitosanitario

Certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo di prodotti fitosanitari (patentino)

Obblighi e sanzioni per chi non è in regola con il rinnovo del certificato

 

L’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali ricorda che gli utilizzatori professionali di prodotti fitosanitari (fitofarmaci) devono essere in possesso del “certificato di abilitazione all’acquisto e utilizzo di prodotti fitosanitari” - meglio conosciuto come “patentino fitosanitario” - in corso di validità.

 

Il patentino è un documento obbligatorio per frutticoltori, viticoltori e orticoltori “professionali”, ossia per coloro che vendono o conferiscono a terzi il proprio prodotto.

Essere in possesso del patentino in corso di validità è, inoltre, tra i requisiti fondamentali necessari anche per le altre categorie di utilizzatori che intendano accedere ai contributi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 14-20.

Per ottenere il patentino, o per ottenerne il rinnovo, è necessario frequentare il corso organizzato da uno degli enti formatori accreditati e sostenere un esame finale a cura degli uffici competenti dell’Assessorato.

 

Considerate le rilevanti sanzioni potenzialmente a carico di chi non sia in regola con il patentino e/o con il “registro dei trattamenti”, si sollecitano coloro che abbiano il patentino scaduto oppure in scadenza nel 2017 a iscriversi al più presto a uno dei corsi organizzati dai seguenti enti formatori:

 

Per ogni informazione, l’Ufficio servizi fitosanitari dell’Assessorato è sempre a disposizione (località Grande Charrière 66, Saint-Christophe, telefono 0165.275401 oppure 0165.275405).

 



Torna su