NOTIZIE
NOTIZIE

Attività ambientali 2003.
Nel corso della sua seduta del 24 febbraio scorso e su proposta dell'Assessore al Territorio, Ambiente e Opere pubbliche Franco Vallet, la Giunta regionale ha approvato il programma 2003 delle iniziative naturalistico - ambientali, destinando a tal fine la somma complessiva di 118.500,00 euro.
Nel dettaglio, è prevista la realizzazione di otto turni dei "Trekking nature" - rispetto ai sette del 2002 - i soggiorni semi-itineranti o itineranti in rifugio riservati ai ragazzi di età compresa tra i sette e i tredici anni, in cui vengono svolte escursioni giornaliere, praticate attività sportive e in cui viene effettuata attività didattica concernente l'ambiente montano, con l'accompagnamento di guide alpine e di educatori ambientali. I trekking si svolgeranno in diverse zone della Valle, con turni di venti partecipanti e della durata di sei giorni ciascuno, nel periodo 23 giugno - 12 luglio.
Inoltre, analogamente alle passate stagioni, anche nel corso della prossima estate verranno promosse numerose iniziative di sensibilizzazione naturalistica ed ambientale, destinate sia ai residenti che ai turisti. Tali attività, consistenti prevalentemente in escursioni tematiche guidate, serate di formazione naturalistica e proiezioni, saranno gestite dai Comuni, dalle Comunità montane, dalle AIAT e dalle Biblioteche della Valle che ne faranno richiesta e saranno attuate dalle cooperative del settore e dalle associazioni delle guide della natura.
Allo stesso modo, si è previsto il cofinanziamento di gite naturalistiche destinate ad Istituzioni scolastiche nazionali, nel periodo di bassa stagione, relativamente al comprensorio del Gran Paradiso. In particolare, da parte del Consorzio proponente saranno promossi dei pacchetti soggiorno comprendenti la pratica di escursioni alla scoperta dell'ambiente alpino, di brevi attività sportive, quali ad esempio l'arrampicata, nonché di attività didattiche.
Altra attività di rilievo del programma è costituita dalla realizzazione di alcuni circostanziati interventi di pulizia ambientale in alta quota in Valle d'Aosta, sulla falsariga del progetto pilota di pulizia ambientale dei bivacchi realizzato nelle stagioni 2001 e 2002, in collaborazione con l'Unione Valdostana Guide di Alta Montagna. Infatti, sulla base dei lusinghieri risultati ottenuti, si intende intervenire in situazioni di particolare criticità - attualmente in fase di selezione - nell'intento di ristabilire condizioni ambientali di qualità.
Si è inoltre prevista la valorizzazione di ulteriori tre geositi, cioè siti di particolare interesse geologico, analogamente al 2002 in cui sono stati studiati i geositi di Bard, Saint-Nicolas e Cogne.
Infine, è stata inserita la realizzazione di un workshop transfrontaliero, con i partner di INTERREG, che si svolgerà presso la "Fondazione montagna sicura"- Villa Cameron - di Courmayeur, nel mese di aprile, sulle tematiche di gestione delle risorse idriche e di difesa dalle acque in relazione ai rischi naturali.

La PAC va a scuola
La Commissione Europea è, da qualche anno, molto preoccupata dal fatto che i cittadini europei non condividano o addirittura non siano neanche al corrente delle importanti scelte strategiche della politica agricola comune: PAC nel gergo comunitario.
La PAC è la più importante e la più costosa delle politiche comunitarie: circa il 48% del bilancio dell'Unione finanzia la PAC (43.700 milioni di Euro).
Il progetto "La PAC va a scuola", proposto dall'Institut Agricole Régional e dall'Area Sviluppo Agro-rurale di Centro Sviluppo Spa, è stato co-finanziato dalla stessa UE (Regolamento (CE) 814/2000 Azioni di informazione sulla PAC). L'obiettivo è provare a portare questi argomenti all'interno delle scuole superiori della Valle d'Aosta. Attualmente si sono rese disponibili tutte le Istituzioni scolastiche superiori della Valle d'Aosta.

Convegno sui campi elettromagnetici
Si è svolto ad Aosta il 24 gennaio 2003 un convegno organizzato dal Comitato Regionale per le Comunicazioni Valle d'Aosta dal titolo "Campi elettromagnetici: fisica, tecnologia e medicina". Obiettivo della giornata era di fornire un servizio di corretta informazione alla cittadinanza, presentando in maniera chiara e scientificamente valida che cos'è il fenomeno dell'elettromagnetismo, qual'è lo stato della ricerca sui suoi effetti sull'organismo umano e quali sono le norme per la tutela della salute in questa materia.
L' Agenzia Regionale Per l'Ambiente della Valle d'Aosta ha illustrato il programma di monitoraggio dell'inquinamento elettromagnetico sul territorio regionale ed i relativi dati già disponibili.
Il convegno ha visto una ampia partecipazione di pubblico ed è stato seguito da un vivace dibattito.

Per una documentazione generale sull'argomento consultare:
- Organizzazione Mondiale Sanità: www.who.int/peh-emf/en;
- Ministero della Salute: www.ispesl.it/gauss/Public/index2_pre.htm.

Convegno sulle variazioni climatiche
Il 16 novembre 2002 si è svolto a Milano, presso il Museo della Scienza e della Tecnologia, il convegno dal titolo "Le variazioni climatiche". Alcuni tra i più attivi ricercatori impegnati in campi diversi di indagine climatologica in Italia hanno presentato ed illustrato, in forma accessibile anche ad un pubblico di non addetti ai lavori, metodi e risultati delle ricerche attualmente in atto.
Tra breve verranno pubblicati gli Atti dei lavori. Sono intervenuti al convegno in qualità di relatori: Claudio Smiraglia, Guglielmina Diolaiuti, Giuseppe Orombelli, Cesare Ravazzi, Luigi Mariani e Mario Giuliacci.

Per ulteriori informazioni rivolgersi: Centro Studi C.A.N.D.I. presso Società Italiana di Scienze Naturali, Corso Venezia, 55 - 20121 Milano, tel. +39 02 795965, info@scienzenaturali.it, www.scienzenaturali.it.

   
Pagina a cura dell'Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche © 2022 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore