NOTIZIE
NOTIZIE

“Trekking Nature” e “Trekking Nature et Nouvelles Technologies”: divertirsi in montagna!

Il trekking nature, che si svolge ormai da diversi anni, è un’iniziativa che ha raccolto moltissime adesioni e molti commenti positivi. Si tratta di uno dei progetti sul quale l’Assessorato Territorio, Ambiente e Opere Pubbliche ha puntato per trasmettere ai giovani la sensibilità alle tematiche ambientali e soprattutto per trasformare questa sensibilità in partecipazione diretta, in pratica e in piccoli gesti quotidiani di rispetto per l’ambiente.
Sono soggiorni stanziali, semi-itineranti e itineranti di 6 giorni ciascuno, con pernottamento in rifugio e accompagnamento di guide alpine e guide escursionistiche naturalistiche, destinati ai ragazzi, residenti in Valle d’Aosta, di età compresa tra i 7 e i 14 anni.
Durante questi sei giorni vengono proposte attività di avvicinamento alla montagna, attività ricreative e sportive, giochi e nozioni per imparare a muoversi nell'ambiente montano a rispettarlo oltre che nozioni di base sulle tecniche alpinistiche. Infatti, viene insegnato ai ragazzi come muoversi in sicurezza in montagna rispettando se stessi e l’ambiente, come prepararsi per un’escursione e quali regole seguire attraverso l’uso di carte topografiche, bussole, altimetri ma anche GPS, ARVA, computer e apparecchi fotografici digitali che rappresentano le nuove tecnologie e i nuovi orizzonti del “frequentare” la montagna.
Accanto alla pratica della montagna sono presentati argomenti più “teorici” come i cambiamenti climatici e le conseguenze sull’ambiente, tangibili sulla vita di tutti i giorni, nonché le principali nozioni di sviluppo sostenibile.
Gli obiettivi del Trekking Nature sono principalmente di far scoprire e far conoscere il territorio valdostano e l’ambiente alpino in particolare, oltre che insegnare ai giovani il rispetto delle risorse ambientali.
A supporto del Trekking Nature sono distribuiti i dépliant “Memolo: la montagna in tasca” e il “Piccolo Libro del Trekking Nature”, entrambi manuali di comportamento e buone regole per frequentare e rispettare la montagna.
I Trekking Nature partiranno dal 18 giugno prossimo, e le iscrizioni potranno essere presentate a partire dal 2 al 23 maggio 2007. Per informazioni potete contattare la Direzione Ambiente al n. 0165 272343.


“Scoprire la Montagna”, percorso di avvicinamento per giovani valdostani

Diversi indicatori (numero di partecipanti ai corsi guide, frequenze alle attività formative sulla montagna...) confermano un dato preoccupante a livello valdostano: si sta affermando una forte disaffezione dei giovani nei confronti della montagna, che si traduce anche in un allontanamento dalle professioni ad essa correlate.
Più propriamente nel settore delle guide alpine si sta assistendo ad un calo del numero di associati provenienti dalle vallate laterali, a vantaggio di un aumento di associati di estrazione “cittadina”, e ad un progressivo invecchiamento dei professionisti (che difficilmente iniziano l’attività a pieno titolo prima dei 32 - 35 anni).
Questo fenomeno, associato alla nascita di altri poli di aggregazione nella logica del turismo “mordi e fuggi”, potrebbe portare ad un progressivo impoverimento, non solo economico ma anche sociale e culturale delle vallate laterali, perché un minor presidio della montagna può significare anche perdita di conoscenza di una parte importante del proprio territorio e delle problematiche ad esso connesse.
In questo contesto si inserisce il progetto Scoprire la montagna promosso dall’Unione Valdostana Guide di Alta Montagna e dalla Fondazione Montagna Sicura, grazie al contributo del Fondo Sociale Europeo. Si tratta di in un corso formativo, della durata complessiva di circa 29 giorni, rivolto a 20 giovani valdostani (con età compresa tra i 18 e i 30 anni) interessati a conoscere meglio il proprio ambiente e le tecniche per affrontare la montagna in sicurezza. Saranno a tal fine sviluppati dei moduli specifici dedicati all’arrampicata su roccia, all’alta montagna, all’arrampicata su ghiaccio, allo sci (freeride e scialpinismo), con particolare attività sul terreno coordinata dalle Guide alpine valdostane. È prevista anche una parte teorico-pratica in cui verranno impartite nozioni di medicina, meteorologia, geografia, storia dell’alpinismo, cartografia e GPS, nivologia.
Non si tratta di un semplice corso, ma di un percorso complessivo, che comporterà anche, nell’arco di un anno, l’effettuazione di quattro serate aperte a tutti sulle tematiche in oggetto, in diverse località della Regione, ove saranno anche coinvolti personaggi locali che hanno contribuito alla storia dell’alpinismo.
Per qualsiasi tipo di informazione o per seguire le varie fasi del percorso, è possibile consultare il sito web dedicato all’indirizzo www.scoprirelamontagna.it.
   
Pagina a cura dell'Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche © 2021 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore