2019 - Racconti sulla pietra

 

 

 

RACCONTI SULLA PIETRA

 

 

L’Assessorato del Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta, nell’ambito dell’offerta culturale del MAR - Museo Archeologico Regionale e dell’Area Megalitica - Parco e museo archeologico di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta denominata Musei da Vivere, comunica che presto avrà inizio il ciclo di conferenze Racconti sulla pietra.

Cinque incontri tematici, che saranno tenuti all’Area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta da martedì 1° ottobre 2019 alle ore 21, approfondiranno alcuni aspetti della preistoria del sito attraverso nuovi studi e confronti con ritrovamenti coevi della piana di Aosta e con altri siti valdostani e alpini.

Gli esperti della Soprintendenza per i beni e le attività culturali, insieme agli archeologi che hanno condotto le campagne di scavo, a storici, a studiosi e ad artisti, dialogheranno con il pubblico consentendo di guardare con occhi nuovi le stele antropomorfe rinvenute nel sito e, allo stesso tempo, di immaginare il contesto della Valle e dell’arco alpino nella preistoria recente, periodo di grandi cambiamenti.

La proposta nasce dalla convinzione che sia importante e necessario trattare tematiche spesso riservate ai soli addetti ai lavori, coinvolgendo il grand public per renderlo partecipe dello straordinario lavoro fatto negli anni e degli eccezionali ritrovamenti avvenuti sul territorio.

Cromie. Dalle stele antropomorfe di Aosta a una storia di testimonianze artistiche aprirà il ciclo di conferenze martedì 1° ottobre 2019. L’archeologo Gianfranco Zidda, funzionario della Soprintendenza regionale, e il restauratore Stefano Pulga esporranno riletture iconografiche e nuovi risultati delle analisi svolte sulle stele aostane.

Ai piedi delle stele sarà il secondo appuntamento, martedì 8 ottobre 2019, dedicato alle testimonianze archeologiche del III millennio rinvenute durante gli scavi del cantiere dell’Ospedale Parini; a illustrare i dati saranno David Wicks e Natascia Druscovic, archeologi di Akhet S.r.l..

Interpretazione storica dell’Area megalitica di Aosta, il terzo incontro in programma martedì 15 ottobre 2019, verterà sugli aggiornamenti degli studi svolti dall’archeologo Franco Mezzena.

Il ciclo di incontri proseguirà, sabato 9 novembre 2019, con Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio e le statue stele atesine, una lettura delle sculture preistoriche in rapporto alle nuove ricerche scientifiche effettuate sulla mummia più famosa delle Alpi, presentata da Annaluisa Pedrotti, archeologa e docente presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento.

A concludere Racconti sulla pietra sarà, sabato 16 novembre 2019La tecnica di rilevamento tramite frottage, un dialogo tra gli artisti Ernesto Oeschger ed Elisabetta Hugentobler e gli archeologi Gianfranco Zidda e Gwenaël Bertocco, rispettivamente funzionario e collaboratrice della Soprintendenza per i beni e le attività culturali. Durante quest’ultimo incontro verrà raccontato il lavoro trentennale di documentazione eseguita dai due appassionati svizzeri sulle stele di numerosi siti europei, attraverso l’utilizzo della tecnica del frottage.

Ingresso gratuito, fino a esaurimento posti.


Per ulteriori informazioni:

348 8998866

museiaosta@gmail.com

 



Torna su