Tributi regionali e bollo auto

l'Ufficio tributi regionali e tasse automobilistiche è in

Via G. Carrel, 39 – 11100 Aosta
Tel. 0165 275132/42/45/46/47/48/49/54/57/59/68

 

E-mail dedicata alle tasse automobilistiche (bollo auto)u-bolloauto@regione.vda.it

E-mail dedicata agli altri tributiu-tribreg@regione.vda.it

 

 

 

LE ULTIME NOVITA' REGIONALI

EMERGENZA CORONAVIRUS - 1

A seguito dell’emanazione del decreto-legge n. 18/2020 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19” si informa che l’art. 83 del decreto dispone la sospensione del decorso dei termini per la notifica dei ricorsi tributari di 1° grado per il periodo dal 9 marzo 2020 al 15 aprile 2020. 

Di conseguenza sono sospesi per lo stesso periodo i termini per provvedere al pagamento delle somme richieste con atti di accertamento notificati ai contribuenti prima del 9 marzo o durante il periodo di sospensione, così come per gli altri adempimenti correlati, come la presentazione di istanze di riesame in autotutela.

Ad esempio: nel caso di un atto di accertamento notificato il 5 marzo 2020, si dovrà considerare che il termine per il pagamento o per la notifica del ricorso va calcolata in questo modo: 6 marzo = giorno 1, 7 marzo = giorno 2, 8 marzo = giorno 3 + sospensione 9 marzo - 15 aprile, 16 aprile = giorno 4,… 11 giugno = 60 giorni. In questo caso il termine entro cui effettuare il pagamento o notificare il ricorso è l’11 giugno 2020.

 

EMERGENZA CORONAVIRUS - 2

Nell'attuale situazione emergenziale, si chiede al gentile pubblico di non recarsi presso gli uffici e di ricorrere all'utilizzo dei canali telematici e telefonici per ottenere informazioni e assistenza in relazione alla propria posizione tributaria.

BOLLO AUTO - CAMPAGNA AVVISI DI ACCERTAMENTO 2017

Si informa che nel mese di febbraio 2020 l'Amministrazione regionale ha avviato la campagna di spedizione degli avvisi di accertamento ai contribuenti non in regola con il versamento della tassa auto dovuta per l'anno 2017.

Chi riceve l'avviso di accertamento può regolarizzare, entro 60 giorni dalla data di notifica, la propria posizione pagando quanto dovuto utilizzando il bollettino pagoPA allegato agli avvisi di accertamento stessi.

Il bollettino pagoPA può essere pagato: 

a) “online” (tramite carte, c/c, home banking):

b) sul territorio (in contanti, con carte o addebito in c/c)

  • -         in banca
  • -         presso le ricevitorie Sisal, Lottomatica, Banca 5
  • -         dai tabaccai
  • -         al Bancomat
  • -         in tutti gli uffici postali

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata agli avvisi di accertamento al seguente link.

ESENZIONE PER VEICOLI IBRIDI IMMATRICOLATI DAL 1° GENNAIO 2020

La legge di stabilità regionale per il 2020 ha esteso l'esenzione, introdotta dalla legge 24/2016, per i veicoli con doppia alimentazione termico/elettrica, o ad idrogeno, ai mezzi (appartenenti alla categoria M1 o N1) immatricolati dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2022. L'esenzione riguarda il primo periodo di imposta e le quattro annualità successive.

 

ESENZIONE PER I VEICOLI ANTICENDIO E PER LE AMBULANZE

La legge di stabilità regionale per il 2020 ha inoltre introdotto le seguenti esenzioni permanenti:

  • i veicoli destinati esclusivamente al servizio antincendio,
  • le autoambulanze.

VEICOLI A NOLEGGIO LUNGO TERMINE - TASSA AUTO DOVUTA DALL'UTILIZZATORE

L'art. 53 della legge 124/2019 ha stabilito che a decorrere dal 1° gennaio 2020, per i veicoli destinati al noleggio a lungo termine, la tassa automobilistica deve essere versata dall'utilizzatore.

In attesa dei necessari aggiornamenti tecnici degli archivi tasse auto, per il versamento della tassa gli utilizzatori dei veicoli suddetti dovranno recarsi esclusivamente presso gli uffici ACI, o presso le agenzie di pratiche auto, portando con sé il contratto di noleggio e chiedendo il versamento "con dati dichiarati". 

tassa auto - esenzione veicoli elettrici

 

Tutti i veicoli elettrici nuovi, immatricolati dal 1° gennaio 2019, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per 8 anni  (art. 12 legge regionale n. 16 in data 8 ottobre 2019).
L'esenzione permane anche nel caso di passaggio di proprietà nel territorio della Regione.
Per i veicoli provenienti da altra Regione, l'esennzione opera limitatamente al periodo residuo che intercorre tra la data di ingresso nel territorio regionale e il termine dell'ultima annualità esente.

Tutti i veicoli elettrici nuovi, immatricolati dal 1° gennaio 2019, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per 8 anni  (art. 12 legge regionale n. 16 in data 8 ottobre 2019).

L'esenzione permane anche nel caso di passaggio di proprietà nel territorio della Regione.

Per i veicoli provenienti da altra Regione, l'esenzione opera limitatamente al periodo residuo che intercorre tra la data di ingresso nel territorio regionale e il termine dell'ultima annualità esente.

 

IRAP -  AMMINISTRAZIONI ED ENTI PUBBLICI

 

L'articolo 4-quater, comma 3, del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58 è intervenuto sulle modalità di versamento dell’Irap per i soggetti residuali che utilizzavano la modalità di versamento mediante conto corrente postale. Il decreto impone loro il divieto di tale forma di versamento e individua quale modalità di pagamento il modello F24.

 Con risoluzione n. 75/E in data 09/08/2019 l’Agenzia delle Entrate ha esteso agli enti di cui sopra l’utilizzo del codice tributo “3858” denominato “IRAP - versamento mensile – art. 10-bis, comma 1, D.Lgs. 446/97”, prima riservato esclusivamente alle Istituzioni scolastiche.

 

 

BOLLO AUTO - AGEVOLAZIONE PER VEICOLI ULTRAVENTENNALI DI RILEVANZA STORICA

La legge di bilancio per il 2019 ha introdotto un agevolazione del 50% per i veicoli tra i 20 e i 29 anni di rilevanza storica. Per maggiori informazioni cliccare sul seguente link

 

 

 

BOLLO AUTO - novita' introdotte dalla legge regionale 12/2018


 

 A decorrere dal 1° gennaio 2019 è stata disposta l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per la quota relativa alla massa rimorchiabile per tutti i veicoli di massa complessiva fino a 6 tonnellate (nel 2018 l’agevolazione era solo per gli autocarri).

 

 

 

PAGAMENTO DELLA TASSA AUTOMOBILISTICA IN CASO DI ROTTAMAZIONE DEL VEICOLO

 

 Per i periodi d’imposta con scadenza di pagamento successiva al 1° gennaio 2018, in caso di pagamento tardivo successivo alla data di radiazione per rottamazione, èdovuto solo il rateo che decorre dall’inizio dell’ultimo periodo d’imposta fino al mese in cui è avvenuta la rottamazione purché il periodo non goduto sia pari a ad almeno un quadrimestre (intero); in caso contrario, il pagamento è dovuto per l’intero periodo d’imposta.

 

 Esempio 1: veicolo con scadenza dicembre 2018, rottamato ad agosto 2018, la tassa è dovuta per il periodo gennaio/agosto 2018.

 

 Esempio 2: veicolo con scadenza dicembre 2018, rottamato tra settembre e dicembre 2018, la tassa è dovuta per l’intero periodo d’imposta gennaio/dicembre 2018.

 

 

 

NUOVE ESENZIONI DAL PAGAMENTO DELLA TASSA AUTOMOBILISTICA

 


 

 - i veicoli di proprietà della Regione o da essa utilizzati in locazione finanziaria;

 

 - i veicoli di proprietà degli enti locali o da essi utilizzati in locazione finanziaria destinati ad uso esclusivo della polizia locale;

 

 - i  veicoli di proprietà della Camera valdostana delle imprese e delle professioni/Chambre valdôtaine des entreprises et des acitivités libérales destinati ad uso esclusivo degli ispettori metrici nell'esercizio delle loro funzioni;

 

 - i veicoli non circolanti di proprietà degli istituti scolastici ed educativi utilizzati a fini didattici.

 

BOLLO AUTO - SERVIZIO RICORDA SCADENZA

 

E’ stato attivato "Memobollo" il servizio che permette, ai contribuenti che lo desiderano, di ricevere, in prossimità della scadenza di pagamento della tassa automobilistica, un promemoria tramite l’invio di una e-mail. Al momento il servizio è attivo per le autovetture e per i motocicli, sono esclusi i veicoli (autocarri, autoveicoli ad uso speciale, veicoli in leasing) per i quali è possibile scegliere il pagamento quadrimestrale anziché quello annuale; temporaneamente sono esclusi, inoltre, i veicoli con classe euro 6A e 6B (ma non quelli con classe euro 6).E’ attivo "Memobollo" il servizio che permette, ai contribuenti che lo desiderano, di ricevere, in prossimità della scadenza di pagamento della tassa automobilistica, un promemoria tramite l’invio di una e-mail.
Al momento il servizio è attivo per le autovetture e per i motocicli, sono esclusi i veicoli (autocarri, autoveicoli ad uso speciale, veicoli in leasing) per i quali è possibile scegliere il pagamento quadrimestrale anziché quello annuale; temporaneamente sono esclusi, inoltre, i veicoli con classe euro 6A e 6B (ma non quelli con classe euro 6).

vai alla pagina del Memobollo

 

 



Torna su