Liberazione di un esemplare di Biancone (Circaetus gallicus)


mercoledž 7 settembre 2022

E´ stato liberato nei giorni scorsi un esemplare di Biancone rinvenuto alcuni mesi fa in comune di La Thuile.

Il rapace presentava una frattura all´ulna ed un avvelenamento da rodenticidi che ha provocato al selvatico una grave anemia  obbligando i veterinari che lo avevano in cura ad effetuare una trasfusione.

Il selvatico è stato poi trattenuto presso il CRAS (Centro di recupero animali selvatici) di Quart sino alla sua liberazione.

Grande all´incirca quanto un´aquila, questo rapace migratore è noto per essere un grande cacciatore di serpenti.

Il Biancone si riconosce per il suo piumaggio distinto tra la parte inferiore che risulta essere molto chiara e la parte del petto e del capo che invece risultano essere di colore piu´ scuro.

 qui il video


Galleria Multimediale




Torna su