Centri Educativi Assistenziali

I Centri Educativi Assistenziali (C.E.A.) sono strutture diurne che fanno parte del sistema regionale dei servizi socio-educativi e assistenziali per persone disabili. I C.E.A., attraverso il coinvolgimento di tutte le risorse territoriali, promuovono l'integrazione sociale delle persone di cui si fanno carico.

Destinatari
Persone con disabilitÓ psico-fisica certificata ai sensi dell'art. 3 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104. Al momento dell'iscrizione la persona deve avere un'etÓ compresa tra i 18 e i 40 anni compiuti.

FinalitÓ
á- QualitÓ della vita dell'utente: gli interventi sono mirati alla ricerca del benessere dell'individuo, sia attraverso un'attenzione particolare all'unicitÓ e globalitÓ della persona sia mediante la considerazione del contesto familiare ed ambientale dell'individuo.
- Benessere psico-fisico della persona: mantenere e potenziare i livelli di autonomia e di abilitÓ acquisiti attraverso le attivitÓ educative e offrire interventi volti all'accudimento e alla cura della persona.
- CentralitÓ della famiglia: nella predisposizione e nell'attuazione dei Progetti Educativi Individuali il Servizio collabora costantemente con la famiglia dell'utente, sostenendola nelle varie fasi del ciclo vitale e curando il suo coinvolgimento nella vita dei C.E.A..
- Integrazione sociale: promuovere collaborazioni con le risorse presenti sul territorio per favorire processi di trasformazione culturale e di sensibilizzazione del contesto sociale.

AttivitÓ
- AttivitÓ indirizzate allo sviluppo e al sostegno dell'autonomia personale e sociale
-
AttivitÓ motorie/espressive
-
AttivitÓ di socializzazione mirate al mantenimento e all'acquisizione di nuovi apprendimenti nell'area cognitiva e sociale
- AttivitÓ occupazionali mirate al potenziamento delle autonomie sociali
-
AttivitÓ in collaborazione con le risorse territoriali
- AttivitÓ ludiche e sportive

ModalitÓ di accesso
La domanda di accesso al servizio viene presentata all'ufficio competente del Servizio disabili, su apposito modulo e tramite l'Úquipe socio-sanitaria, da parte dei genitori o dal legale rappresentante dell'interessato. La domanda deve essere corredata da copia della certificazione d'handicap rilasciata ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. 104 e da copia dell'autorizzazione all'accesso al servizio di trasporto rilasciata dall'Assessorato Turismo, Sport, Commercio e Trasporti in base alla normativa vigente.

Per informazioni:
Struttura disabilitÓ e invaliditÓ civile: Loc. Grand Chemin, 4 ľ 11020 Saint Christophe
Coordinatrice: Giuliana BALBIS
Tel. 0165/274632 Fax 0165/274626
E-mail : g.balbis@regione.vda.it

á

 



Torna su