Giornate della Memoria 2016 - Le iniziative in Valle d'Aosta

Venerdì 22 gennaio

Aosta, cinéma de la Ville - ore 15

Proiezione del film sul genocidio armeno La masseria delle allodole del 2007, rivolta agli studenti.

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e Assessorato dell’istruzione e cultura

Lunedì 25 gennaio

Brusson, Scuola Media – dalle ore 11.30 alle ore 13.20
Intervento di Simonetta Luzzati, testimonianza di una ebrea torinese per ricordare la sua permanenza a Brusson, allorché, ragazzina, visse l'epoca delle leggi razziali, della persecuzione e della guerra.
Approfondimenti storici di Paolo Momigliano Levi

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e Assessorato dell’istruzione e cultura – Sovraintendenza agli studi

martedì 26 gennaio

Aosta, cinéma de la Ville - ore 16.00 e 20.10

Proiezione del film dedicato alla Siria Eau argentée, nell’ambito della Saison culturelle 2015 16

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e Assessorato dell’istruzione e cultura

Mercoledì 27 gennaio

Aosta, sala Maria Ida Viglino del Palazzo regionale – ore 11
Cerimonia di consegna delle medaglie d’onore agli internati Giuseppe Golli e Guerrino Sanson, alla memoria

LINK

A cura di: Presidenza della Regione – Comunicazione istituzionale e cerimoniale

Aosta, cinéma de la Ville - ore 18.10 e 22.10

Proiezione del film dedicato alla Siria Eau argentée, nell’ambito della Saison culturelle 2015 16

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e Assessorato dell’istruzione e cultura

Venerdì 29 gennaio


Aosta, Sala Maria Ida Viglino del Palazzo regionale dalle ore 9 alle ore 13.20

Incontro di studio destinato agli allievi e docenti delle scuole superiori Itinera. Viaggio nel secolo dei genocidi. Analogie e differenze, con proiezione di filmati e interventi di

  • Pietro Kuciukian, Console onorario della Repubblica d'Armenia, che interviene nel centenario del genocidio Armeno.
  • Roberta Biagiarelli, attrice e studiosa dei fatti di Srebrenica su cui ha realizzato un documentario e un libro fotografico.
  • Ismail Fayad, giovane storico esperto della Siria.
  • Claudio Vercelli, storico ricercatore presso l'Istituto Gaetano Salvemini, Torino, che interviene sulla deportazione «razziale» nei campi di eliminazione nazisti.


Approfondimento critico per spiegare gli elementi comuni e le divergenze dei genocidi che hanno caratterizzato gli ultimi cento anni, sviluppando la riflessione dal genocidio armeno, di cui ricorre il centenario, a quello ebraico e ponendo l’attenzione sulla strage di Srebrenica nel suo ventennale per concludere con la tragica attualità della Siria.

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta e Assessorato dell’istruzione e cultura – Sovraintendenza agli studi

FEBBRAIO

Foyer della Biblioteca regionale

Mostra di fotografie di Armin Wegner, testimone oculare del genocidio armeno.

A cura di: Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea in Valle d’Aosta

18-20 febbraio

Viaggio di studio a Trieste per una delegazione di studenti delle classi terminali di scuola secondaria di secondo grado, volto a promuovere un percorso di sensibilizzazione e approfondimento sul tema dei massacri delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata con la visita al monumento della Foiba di Basovizza, e più in generale, sul totalitarismo e le guerre con la visita alla Risiera di San Sabba e al Sacrario di Redipuglia.
A cura di: Presidenza del Consiglio regionale e Assessorato dell’istruzione e cultura

Infine, è promosso anche per l'anno scolastico 2015-2016, il Concorso sulla Resistenza in Valle d'Aosta rivolto agli alunni delle Istituzioni scolastiche di istruzione secondaria superiore della regione, cui farà seguito un viaggio a Cracovia e al campo di concentramento di Auschwitz.

 


PresseVdA



Torna su