INFORMAZIONI
Si occuperà di gestire le strutture di accoglienza del versante valdostano del Parco tra cui, di particolare importanza, quella in via di realizzazione nell'ex-villaggio di minatori a Gogne.
ISTITUITA LA FONDAZIONE GRAND-PARADIS
di Nadia Gozzi
Interno del centro visitatori di Rhemes Notre Dame.E' stata recentemente istituita, con L.R. 14 aprile 1998 n. 14, la Fondazione Grand-Paradis, promossa dalla Regione d'intesa con la Comunità Montana Grand-Paradis, sentiti l'Ente Parco nazionale del Gran Paradiso e i Comuni valdostani territorialmente interessati ed avente sede nell'ambito della Comunità Montana Grand-Paradis.
Nell'intenzione del legislatore questa struttura, cui l'Ente Parco deve ancora aderire, dovrebbe consentire la gestione ed il coordinamento dei centri visitatori e di educazione ambientale esistenti o in via di realizzazione nel Parco e la promozione del turismo ambientale e di tutte le attività volte a valorizzare il territorio valdostano. Per il perseguimento dei suoi obiettivi la fondazione ha potuto disporre nell'anno 1998 di una dotazione di bilancio di 150 milioni di lire e potrà usufruire, a decorrere dal 1999, della somma di 100 milioni di lire annue e di eventuali assegnazioni straordinarie "... per iniziative specifiche e non ripetitive". Inoltre, la legge che ne determina l'istituzione prevede il conferimento in comodato alla fondazione, per tutti gli anni della sua durata, degli edifici dell'ex-villaggio di minatori situati nel Comune di Cogne ed interessati dall'attività della fondazione stessa.
Il recupero funzionale di questo nucleo di abitazioni, di proprietà della Regione Valle d'Aosta, consentirà di realizzare numerose attività di promozione ambientale e turistica, quali mostre temporanee, esposizioni permanenti e proiezioni cinematografiche.
 

LA RISTRUTTURAZIONE DELL'EX-VILLAGGIO DI MINATORI
I lavori per la realizzazione di edifici destinati alla promozione ambientale e turistica del Parco nazionale del Gran Paradiso sono stati progettati ed in parte già appaltati, secondo due lotti di opere.

1° lotto
L'appalto per l'attuazione degli interventi previsti nel primo lotto di lavori è già stato attribuito, e prevede:
- un centro visitatori, da realizzare in un edificio a se stante rispetto agli altri di questo lotto;
- una sede espositiva, più ampia rispetto a quelle già esistenti nei Comuni di Rhêmes e di Valsavarenche appartenenti al Parco nazionale del Gran Paradiso. In essa si prevede l'allestimento di una mostra permanente sulla storia del Parco dalla sua nascita ad oggi;
- la nuova sede del museo minerario, attualmente situato in quell'edificio dell'ex-villaggio minatori che ospitava i bagni e le docce;
- una caffetteria

2° lotto
I lavori, che verranno appaltati soltanto nel 2000, consentiranno di dotare il Comune di Cogne di alcune importanti strutture, quali:

- un centro di educazione ambientale, i cui operatori sono già stati formati secondo un progetto Interreg elaborato dal Parco del Gran Paradiso in collaborazione con il Parco nazionale francese della Vanoise;
- una serie di uffici, situati in un edificio indipendente rispetto a quello che ospiterà le restanti strutture, il cui compito sarà quello di occuparsi di iniziative su temi naturalistici.
 

 
Pagina a cura dell'Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche © 2018 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore