Giornate della Memoria

Venerdì 26 gennaio 2018

Convegno "Itinera III. Un viaggio tra memoria e oblio nell'era dei social network

Aosta, Teatro Giacosa - ore 8.30

rivolto agli studenti delle classi V delle scuole superiori

Indirizzi di saluto del Presidente della Regione e dell'Assessore all'Istruzione e Cultura

Interventi di:
Ermanno Vitale,
Docente di filosofia politica, Dipartimento di scienze economiche e politiche, Università della Valle d'Aosta
Giovanni Ziccardi, docente di informatica giuridica, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Milano 
Claudio Vercelli, Docente, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Moderano: Daria Pulz e Simona D'Agostino, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d'Aosta.
 

Concerto spettacolo di Replicante Teatro e Erets Quartet "Acalcinci. Cancellati".

Proiezione del filmato dedicato ai viaggi nei campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz-Birkenau e al Mémorial des enfants Juifs di Izieu, svoltisi negli ultimi due anni, filmato realizzato con gli studenti che hanno partecipato al viaggio ad Auschwitz-Birkenau nel 2017

A cura di: Presidenza della Regione, Assessorato Istruzione e Cultura e Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d'Aosta

video dedicato ai viaggi nei campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz-
Birkenau e al Mémorial des enfants Juifs di Izieu, svoltisi negli ultimi due anni
 

 

 

Aosta, Sala Maria Ida Viglino - Palazzo regionale - ore 17

Cerimonia di consegna delle medaglie d'onore

Intervento del Presidente della Regione

Consegna della medaglia d’onore ai famigliari degli insigniti deceduti: Carlo Bianchi eDomenico Blua

 

 

Viaggio della Memoria 

 

Viaggio della Memoria a Terezin e Auschwitz-Birkenau

Il Viaggio della Memoria, organizzato dalla Presidenza della Regione e dall’Assessorato dell’Istruzione e cultura in collaborazione con il Consiglio regionale e con l’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in Valle d’Aosta, prevedeva la partenza da Aosta domenica 11 marzo, la visita al Ghetto e alla Fortezza di Terezin, a pochi chilometri da Praga, quindi il trasferimento a Cracovia per la visita al ghetto ebraico, al museo fabbrica di Oskar Schindler e, infine, una giornata al Memoriale di Aushwitz e di Birkenau.

Nel corso del viaggio, organizzato in collaborazione con l’associazione Deina, i ragazzi sono stati coinvolti in laboratori didattici, secondo un preciso percorso di educazione alla cittadinanza europea pensato per accompagnare le giovani generazioni alla scoperta e alla comprensione della complessità del mondo che ci circonda a partire dal passato e dalle sue narrazioni, per acquisire lo spirito critico necessario a un protagonismo come cittadini nel presente e per afferrare il senso profondo e complesso delle sfide di oggi.

Durante le visite, gli studenti hanno quindi avuto l'opportunità di vedere una realtà conosciuta finora solo attraverso i testi scolastici e condurre un'attenta analisi sul tema della deportazione e della persecuzione degli ebrei, delle comunità rom e delle altre minoranze. Questa visita ha permesso loro di riflettere su un fenomeno che ha segnato tragicamente un'era e la loro testimonianza potrà contribuire a mantenere viva la memoria della Shoah.

Sei le istituzioni scolastiche coinvolte nel progetto: il Liceo classico, artistico e musicale di Aosta, il Liceo delle scienze umane e scientifiche Regina Maria Adelaide, il Liceo scientifico e linguistico E. Bérard, l’Istituto tecnico professionale regionale C. Gex, l’Istituzione scolastica di istruzione liceale, tecnica e professionale di Verrès e l’Institut Agricole Régional.

Nel corso del Viaggio della Memoria gli studenti hanno voluto scrivere alcune brevi impressioni e pensieri sul valore dell’esperienza.

Galleria fotografica

 

 

Eventi



Torna su