AMBIENTE IN RETE
Il sistema per il governo dell'ambiente e l'informazione ambientale nato per rendere immediatamente disponibili le informazioni in materia.
GAIA: IL SISTEMA INFORMATIVO AMBIENTALE
di Maurizio Broglio
Scheda informativa di un punto di controllo della qualità dell'aria.L'obiettivo primario di un'Amministrazione pubblica che agisce nel contesto ambientale oggi è quello di garantire uno sviluppo dell'ambiente durevole e sostenibile; per poter adottare le misure più efficaci per la protezione del territorio e garantire una buona informazione del pubblico essa deve però disporre di informazioni il più possibile attendibili, aggiornate e complete.
Tali informazioni sono spesso già presenti nei sistemi informativi dei vari settori delle amministrazioni, ma generalmente sono scollegate e non direttamente consultabili da parte dei soggetti interessati. Diventa allora di grande importanza che tutte le informazioni raccolte vengano messe a disposizione di chi interagisce con l'Amministrazione (professionisti, operatori economici, associazioni) con un linguaggio comprensibile e modalità facilitate, utilizzando anche le potenzialità della rete Internet.
Questa esigenza è sancita anche da normative comunitarie e nazionali che richiedono di analizzare lo stato delle risorse ambientali tenendo conto delle interazioni tra diversi fenomeni sia naturali che antropici. Il sistema GAIA, sistema informativo per il governo dell'ambiente e l'informazione ambientale, è stato realizzato proprio per rispondere alle esigenze descritte. Obiettivo di GAIA è quello di rendere effettivamente disponibile l'eterogeneo patrimonio conoscitivo presente presso gli enti attraverso un accesso diretto ed interattivo allo scopo di fornire un supporto agli amministratori ed agli operatori pubblici nelle attività di governo e informazione.
Il Progetto interregionale GAIA è stato promosso dal Ministero dell'Ambiente insieme ad altri cinque progetti interregionali SINA (Sistema Informativo Nazionale Ambientale) nell'ambito del programma triennale per la Tutela dell'Ambiente 1994-96 ed è coordinato dalla Regione Piemonte; ad esso partecipano, oltre naturalmente al Piemonte, la Provincia Autonoma di Trento, la Regione Liguria, la Regione Basilicata, la Provincia Autonoma di Bolzano e la Regione Autonoma Valle d'Aosta. Il Ministero dell'Ambiente e l'ANPA hanno contribuito all'impostazione del progetto e collaborano per la realizzazione del sito nazionale di GAIA.
Per rappresentare la dinamica delle interazioni ed i rapporti di causa/effetto in un dato ambiente il Sistema GAIA ha adottato il modello PSR (Pressione/Stato/Risposte), utilizzato dall'OCSE per organizzare le informazioni ambientali. Questo sistema evidenzia la sequenza causale tra le azioni antropiche (Pressioni), gli effetti sulle condizioni dell'ambiente (Stato) e le risposte della società per mitigare gli impatti ambientali (Risposte). La sua scelta è dovuta in parte alla semplicità concettuale del modello ed in parte al fatto che il sistema può essere applicato a vari livelli di dettaglio, da quello mondiale a quello locale.

GAIA E LA VALLE D'AOSTA
La pagina di accesso al sistema GAIA.
La partecipazione della Regione al progetto GAIA è stata attuata dalla Direzione Ambiente dell'Assessorato Territorio, Ambiente e Opere Pubbliche, competente per quanto attiene il SINA, in collaborazione con il DSI (Dipartimento Sistema Informativo) della Presidenza della Giunta.
La rete di cooperazione attualmente operativa non riunisce ancora tutti i soggetti potenzialmente interessati all'utilizzo del sistema; la realizzazione in sede locale del sistema informativo territoriale e ambientale è infatti prevista in fasi successive:
· un primo intervento finalizzato all'impianto del Data Warehouse di GAIA presso l'Assessorato Territorio, Ambiente e Opere Pubbliche ed alla sperimentazione del sistema su di un insieme limitato di tematiche ambientali;
· un secondo momento, nel quale far confluire le informazioni inerenti tutte le altre problematiche ambientali gestite dall'Assessorato nel Sistema GAIA;
· infine, la diffusione dell'intero Sistema a tutta la realtà dell'Amministrazione regionale, con il coinvolgimento degli altri Assessorati.
I temi ambientali sui quali l'Amministrazione regionale ha avviato la fase di sperimentazione del Sistema GAIA sono i seguenti:
- qualità dell'aria,
- qualità delle acque superficiali,
- istruttorie di Valutazione di Impatto Ambientale.
Le informazioni vengono diffuse sia in rete Intranet, per soddisfare le esigenze dell'Amministrazione e degli altri Enti Regionali, sia in Internet in modo che siano accessibili a tutti gli utenti della rete.
Per quanto riguarda la qualità dell'aria, in stretta collaborazione con i tecnici competenti dell'ARPA, si è deciso di prendere in considerazione e rendere disponibili in rete i parametri chimici e gli indici di qualità.
In merito alla qualità delle acque superficiali, tenute sotto controllo dall'ARPA mediante una rete di monitoraggio basata su un'ottantina di stazioni di campionamento, si è deciso di acquisire i dati delle misure mensili di qualità delle acque correnti e delle misure annuali di qualità delle acque dei laghi alpini.
Per quanto concerne le istruttorie di Valutazione di Impatto Ambientale, l'ufficio VIA della Direzione Ambiente gestisce un prodotto informativo direttamente nel Sistema GAIA. I dati, sempre disponibili sia in Intranet che in Internet, si riferiscono allo stato delle pratiche istruite dall'ufficio, oltre a schede informative sintetiche per gli interventi ritenuti rilevanti.

 

COME CONNETTERSI A GAIA VALLE D'AOSTA
wwwgaia.regione.vda.it

Per accedere ai servizi informativi della Regione Autonoma Valle d'Aosta si deve cliccare sulla scritta "Servizi e prodotti informativi disponibili" che appare nell'home page.
Per accedere invece al Sistema GAIA della Regione si deve selezionare l'icona della Valle d'Aosta che appare sull'home page insieme a quella degli altri partners del progetto. Per visualizzare i contenuti del Sistema GAIA occorre l'appellativo Oracle J initiator.
Informazioni generali su GAIA sono disponibili nell'area di download pubblico del progetto sul sito della Regione Piemonte all'indirizzo www.regione.piemonte.it/am-biente/sina/gaia


   
Pagina a cura dell'Assessorato territorio, ambiente e opere pubbliche © 2020 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore