Politiche per l´inclusione lavorativa

Piazza della Repubblica, 15 - 11100 AOSTA
Telefono: 0165274942 - @:
Dirigente: VACANTE

  1. gestisce, coordina e assicura le funzioni del Centro per il diritto al lavoro dei disabili e degli svantaggiati previsto dall’articolo 27 della l.r. 7/2003 nel rispetto dei principi di cui alla L. 68/1999;
  2. definisce gli strumenti di programmazione e gestione in materia di politiche per l’inclusione lavorativa, garantendo il raccordo con le altre politiche del lavoro e con le politiche sociali;
  3. promuove e attua nei confronti degli utenti dei propri servizi, garantendo il rispetto dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP) come previsti dalla normativa vigente, interventi di politica attiva del lavoro anche integrati con le politiche  sociali, finanziati con fondi comunitari, statali o regionali dedicati;
  4. collabora con la struttura competente in materia di servizi sociali per favorire la presa in carico integrata di soggetti in condizione di vulnerabilità nonché dei beneficiari di misure di sostegno al reddito;
  5. collabora alla predisposizione del PO FSE e del Piano triennale di politica del lavoro;
  6. definisce e attua gli interventi previsti dal Piano Politiche del Lavoro e dai Fondi europei in materia di inclusione lavorativa e pari opportunità;
  7. progetta e definisce, anche in collaborazione con i portatori di interessi, gli interventi del disability manager;
  8. programma gli interventi relativi ai lavori di utilità sociale e ne assicura l’attuazione nell’ambito del Piano triennale di politica del lavoro;
  9. governa la regia di progetti di inclusione ad ampio spettro in collaborazione con gli attori del territorio (terzo settore, politiche sociali e portatori di interesse);
  10. presiede i tavoli di coordinamento relativi alla cooperazione sociale, disabilità, lavori socialmente utili;
  11. svolge ogni attività finalizzata all’inserimento/reinserimento lavorativo dei disabili e degli svantaggiati;
  12. definisce e gestisce le politiche, le attività e gli interventi legati alle pari opportunità, alla conciliazione del tempo lavoro e di cura della famiglia, alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere;
  13. cura i rapporti e supporta l’Ufficio della Consigliera di parità;
  14. gestisce il personale dipendente dell’ex direzione Agenzia regionale del lavoro assegnato alla struttura, con contratto di lavoro a tempo indeterminato di natura privatistica.




Torna su