DAL 2011 VALLE D'AOSTA METTE AL BANDO SACCHETTI DI PLASTICA

(NOTIZIARIO ECONOMIA E LAVORO VALLE D'AOSTA)
01:04 - 03/04/2010 


(ANSA) - AOSTA, 3 APR - Niente pi¨ sacchetti di plastica in Valle d'Aosta, dove i cosiddetti 'shopper' saranno messi fuorilegge a partire dal primo gennaio 2011.

L'assessorato regionale all'Ambiente sta lavorando ad una serie di iniziative per la messa al bando. Tra queste, la decisione di inviare a tutti gli esercizi commerciali valdostani una lettera nella quale si invitano gli esercenti a esaurire le scorte di buste in polietilene e a non procedere a nuovi ordini. La proposta Ŕ nata al tavolo di concertazione, avviato a febbraio, tra l'assessorato, l'Ascom-Confcommercio, la Coldiretti e le Associazioni dei consumatori.

Tra le linee strategiche individuate per spronare i cittadini all'utilizzo di contenitori biodegradabili prodotti da materie naturali, riutilizzabili e dunque facilmente smaltibili, il gruppo di lavoro ha inserito anche l'adesione, nel mese di settembre, alla 'Giornata europea senza sacchetti'. La campagna 'Porta la tua sporta e sarai premiato' Ŕ un'altra idea alla quale l'assessorato intende dare gambe in accordo con la rete della grande distribuzione. Quest'ultima sarÓ invitata a regalare 'punti spesa' al cliente che si presenta alle casse giÓ munito di borse.

"Le future iniziative - sottolinea l'assessore Manuela Zublena - rientrano nel quadro della strategia generale di gestione e riduzione dei rifiuti e puntano su attivitÓ pi¨ mirate per una maggiore sensibilizzazione, anche in vista della scadenza Europea che fissa al primo gennaio 2011 il divieto di commercializzazione di sacchetti non biodegradabili per l'asporto di merci".

Non Ŕ solo la Regione a muoversi in questo senso. Le amministrazioni comunali di Courmayeur e Valtournenche (localitÓ che comprende Cervinia) hanno infatti lanciato nei giorni scorsi un'iniziativa in collaborazione con l'Associazione Comuni virtuosi, il Wwf, Italia nostra, la Fai e l'Adiconsum per promuovere l'utilizzo della borsa riutilizzabile in sostituzione dei sacchetti in plastica e dei sacchetti monouso in generale. Quasi in contemporanea il Comune di Aosta ha deciso di consegnare circa 2.000 borse in tela agli studenti di una scuola media cittadina per la loro successiva distribuzione a commercianti e cittadini nell'ambito di una campagna di sensibilizzazione. (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su