Flussi di migranti in aumento, prorogato lo stato di emergenza

Su richiesta del Viminale. Delibera Meloni in Gazzetta Ufficiale
10:59 - 28/05/2024 


(ANSA) - ROMA, 28 MAG - Prorogato di ulteriori sei mesi lo stato di emergenza "in conseguenza dell'eccezionale incremento dei flussi di persone migranti in ingresso sul territorio nazionale attraverso le rotte migratorie del Mediterraneo".
 Lo prevede una delibera della premier Giorgia Meloni e del ministro per la Protezione civile pubblicata oggi in Gazzetta Ufficiale. Nella delibera si ricorda che "la dichiarazione dello stato di emergenza Ŕ stata adottata per fronteggiare situazioni che per intensitÓ ed estensione richiedono l'utilizzo di mezzi e poteri straordinari". La proroga Ŕ stata richiesta con una nota del ministero dell'Interno, che ha rappresentato "l'eccezionalitÓ della situazione in atto". Nella stessa nota il Viminale ha illustrato "la complessa evoluzione dello scenario di crisi internazionale, destinato ad innescare crescenti ondate migratorie che potrebbero giungere sulle coste del Mediterraneo attraverso la Libia, nonchŔ la previsione di un nuovo sensibile incremento degli ingressi di cittadini stranieri in Italia a fronte della stabilizzazione di condizioni meteo-marine favorevoli con l'approssimarsi della stagione estiva". Gli interventi per superare le criticitÓ sono tuttora in corso e, quindi, l'emergenza non pu˛ ritenersi conclusa, fa presente la delibera. Grazie allo stato di emergenza, si sottolinea, "Ŕ stato possibile realizzare ex novo o ampliare in maniera celere ed efficace strutture dedicate all'accoglienza dei migranti" e la conferma delle misure "risulta necessaria per far fronte alle nuove eventuali criticitÓ che dovessero presentarsi". (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su