TURISMO. RETE CERVINO GREEN DEVELOPMENT DICE S╠ A CIME BIANCHE

AL VAGLIO ANCHE PROGETTO PEDONALIZZAZIONE DEL CENTRO DI CERVINIA
17:46 - 16/10/2021 


(DIRE) Aosta, 16 ott. - La realizzazione del collegamento intervallivo di Cime Bianche, tra Champoluc e Ayas, "ci permetterebbe di collegare cinque vallate, tre regioni, due nazioni permettendoci di avere il comprensorio numero uno al mondo, di sviluppare accanto allo sci anche il mercato della mountain bike in estate, Ŕ un progetto in cui crediamo fortemente e apprezziamo che la Regione si sia impegnata in questo senso promuovendo uno studio di fattibilitÓ che sarÓ pronto ad ottobre 2022 speriamo con esito positivo". Ad affermarlo Ŕ Bruce McNeill, tra gli esponenti della neonata rete Cervino green development che raggruppa 14 strutture alberghiere di Breuil-Cervinia di Valtournenche dall'impronta "green", accomunate dall'utilizzo di energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, che questo pomeriggio si Ŕ presentata al pubblico in un evento al Forte di Bard.

Durante l'incontro Ŕ stato anche presentato il progetto di pedonalizzazione del centro di Cervinia promosso dalla rete e progettato dall'architetto di Losanna Fiona Pia, esperta di urbanizzazione montana. Il progetto prevede "di lasciare l'auto fuori dalla localitÓ e far convergere le persone verso il centro a piedi e con un sistema di tapis roulant", afferma Pia. La pedonalizzazione prevede anche la costruzione di un garage multipiano con 2.500 posti auto all'ingresso della localitÓ e la riconversione degli attuali spazi adibiti a parcheggio in zone verdi.


Notizie del giorno



Torna su