OMICIDIO CLELIA ROSSI: CASSAZIONE CONFERMA CONDANNA A SPANO'

22:12 - 19/04/2007 


(ANSA) - TORINO, 19 APR - La Cassazione ha confermato la condanna a 26 anni e nove mesi di reclusione inflitta in primo e secondo grado al camionista Antonino SpanÚ, accusato di avere ucciso nel 2001 un'impiegata lungo una strada del torinese.

Clelia Rossi, 38 anni, fu accoltellata e lasciata senza vita il 15 novembre 2001 a bordo della sua auto parcheggiata in una piazzola della statale 460, nei pressi di Lombardore (Torino). I carabinieri indagarono a lungo prima di indirizzare i sospetti su SpanÚ, che nel frattempo era stato riconosciuto colpevole della tragica fine della titolare di un supermercato valdostano Renata Torgneur (sta scontando una pena di 16 anni e otto mesi di reclusione).

Il camionista, difeso dagli avvocati Alberto Mittone e Antonio Mencobello, ha sempre respinto l'accusa di avere ucciso Clelia Rossi. La parte civile era rappresentata dall'avvocato Loredana Gemelli. (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su