Ufficio di Rappresentanza a Bruxelles

Regione Borgnalle, 12 - 11100 AOSTA
Telefono: 003222821850 (AO 00390165527811) @: u-bruxelles@regione.vda.it
Capo dell┤Ufficio di Rappresentanza a Bruxelles: Davide GENNA

  1. provvede – anche collaborando con le altre Amministrazioni interessate – alle attività di programmazione, negoziazione, concertazione, gestione, comunicazione, monitoraggio, controllo e valutazione dei Programmi di ‘Cooperazione territoriale europea 2014/20’ (transfrontalieri Italia- Francia ‘Alcotra’ e Italia-Svizzera, transnazionali Spazio alpino, Europa centrale e Mediterraneo e interregionali Interreg Europe, Urbact e Interact) interessanti il territorio valdostano e cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e dal Fondo di rotazione statale;
  2. rappresenta la Regione nei gruppi di lavoro istituiti a livello centrale per la condivisione – coordinandosi con le Amministrazioni statali, regionali e provinciali italiane – delle regole che presiedono al funzionamento della governance nazionale dei Programmi ricompresi nell’Obiettivo Cooperazione territoriale europea;
  3. contribuisce all’integrazione tra i Programmi e i Progetti cofinanziati dalla Politica regionale  di sviluppo nell’ambito degli organismi previsti dal relativo sistema di governance, con particolare riguardo al Coordinamento delle Autorità di gestione, al Nucleo di valutazione dei programmi a finalità strutturale (NUVAL) e al Comitato per lo sviluppo locale;
  4. contribuisce all’attuazione dei Piani di rafforzamento amministrativo della Politica regionale di sviluppo;
  5. contribuisce alle iniziative della Regione per la definizione della Politica di coesione europea e nazionale 2021/27;
  6. provvede – anche collaborando con le altre Amministrazioni interessate – alle attività di programmazione, negoziazione, concertazione, gestione, comunicazione, monitoraggio, controllo e valutazione dei Programmi di ‘Cooperazione territoriale europea 2021/27’ (transfrontalieri, transnazionali  e interregionali) interessanti il territorio valdostano e cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e dal Fondo di rotazione statale;
  7. cura i rapporti e partecipa alle attività di istituzioni,  enti,  organismi  di  concertazione  e organizzazioni interregionali italiani ed esteri, con particolare riferimento al Conseil Valais-Vallée d’Aoste, agli incontri tra le Amministrazioni centrali e regionali nell’ambito del Dialogo bilaterale Italia-Svizzera, al Comitato di pilotaggio e ai gruppi  di  lavoro  dell’Euroregione  Alpi- Mediterraneo, all’Assemblea delle Regioni d’Europa (ARE);
  8. partecipa al coordinamento tra le Amministrazioni regionali e provinciali italiane e al sistema di governance nazionale della Strategia europea per la regione alpina (EUSALP) e supporta  le  attività del gruppo di lavoro, a capofilato valdostano, sulla connettività digitale e l’accesso ai servizi pubblici;
  9. supporta i rappresentanti della Valle d’Aosta nelle attività  preparatorie  e  nei  lavori  del  Comitato delle Regioni, degli altri organi dell’Unione europea oltreché del Congresso dei poteri locali e  regionali del Consiglio d’Europa;
  10. cura i rapporti con gli organi, organismi e uffici delle istituzioni europee, la Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione europea, gli uffici di Rappresentanza delle altre Regioni italiane ed europee e gli altri organismi presenti a Bruxelles, anche prestando assistenza tecnica alle altre Strutture regionali;
  11. segue – collaborando, a tal fine, con le altre Strutture interessate – l’evoluzione della legislazione e della giurisprudenza europea, monitorando e promuovendo la conoscenza dei principali atti normativi da parte delle Strutture regionali, fornendo supporto ai fini della partecipazione della Regione alla formazione e all’attuazione della normativa europea  nelle  competenti  sedi  e  della  verifica  dello  stato di conformità dell’ordinamento regionale rispetto alla normativa europea, collaborando nella verifica della sussistenza di procedure pre-contenziose e contenziose per inadempienze o violazioni;
  12. promuove – anche nell’ambito delle reti di cooperazione operanti a livello europeo –  la  partecipazione della Regione ai Programmi tematici a gestione diretta della Commissione europea, mediante attività di reperimento, analisi, elaborazione e diffusione  dei  documenti  relativi  ai Programmi e loro bandi oltreché di animazione e assistenza tecnica, finalizzate alla fruizione delle opportunità di finanziamento;
  13. promuove e supporta la realizzazione, in Belgio, di iniziative promozionali e di sviluppo del tessuto economico regionale.
  14. coadiuva ed espleta le attività connesse alla partecipazione regionale ai processi di definizione e attuazione, a livello nazionale, europeo ed internazionale, della politica per le aree montane e dei correlati interventi - tra cui il coordinamento, affidato alla Valle d’Aosta, della Sottocommissione “Politica della montagna”, nell’ambito della Commissione “Affari istituzionali e generali” della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - cura i rapporti con enti, organismi di concertazione, organizzazioni internazionali ed interregionali in ordine alle politiche per le aree montane nonché cura i rapporti con le altre minoranze linguistiche.




Torna su