Finanziamenti Sub ATO e Enti Locali

á

Con deliberazione della Giunta regionale n. 2640 in data 11 novembre 2011 sono stati approvati iácriteri di ripartizione per l'erogazione di finanziamenti finalizzati alla realizzazione delle seguenti azioni di interesse dei sub-ATO e degli Enti Locali:

  1. promozione del riutilizzo e gestione dei materiali inerti, mediante la realizzazione di apposite aree di stoccaggio attrezzate per favorire il riutilizzo e la gestione dei materiali inerti da scavo e da demolizione, di titolaritÓ pubblica;
  2. di smaltimento delle coperture in cemento-amianto negli edifici pubblici, risultanti dal censimento realizzato da ARPA Valle d'Aosta;
  3. di promozione e sostegno ad iniziative per la prevenzione e riduzione della componente organica (compostaggio) nei rifiuti urbani, nonchÚ di promozione delle raccolte differenziate presso i centri comunali di raccolta dei rifiuti;

nell'ambito del Piano regionale dei rifiuti e del Programma di riduzione e prevenzione dei rifiuti, per il triennio 2011/2013.

Il termine di scadenza per la presentazione delle istanze all'Assessorato Territorio e Ambiente, come da modello predisposto dagli uffici della Direzione ambiente e finalizzate alle azioni di cui ai sopra descritti punti, Ŕ fissato per il giorno 30 novembre 2011.

Si Ŕ svolto in data 16 novembre 2011 pressoáil Centro polifunzionale "Grand Place" di Pollein l'incontro rivolto agli Enti Locali e autoritÓ di Sub-ATO a cura dell'Assessorato territorio e ambiente in merito all'illustrazione dei criteri di ripartizione dei finanziamenti della DGR 2640/2011.

Viene di seguito riportata la presentazione dal titolo "Criteri di ripartizione dei finanziamenti per: riutilizzo e gestione dei materiali inerti, smaltimento dell'amianto negli edifici pubblici, promozione delle raccolte differenziate e riduzione della componente organica nei rifiuti urbani".

á

 

á

In data 16 febbraio 2012 si Ŕ svolto un incontro tecnico presso la sala conferenza dell'Assessorato territorio e ambiente nel corso del quale Ŕ stato fornito un quadro degli interventi ammessi a finanziamento ai sensi della deliberazione della Giunta regionale n. 2640 in data 11 novembre 2011; sono state inoltre illustrate in dettaglio le modalitÓ di realizzazione degli interventi finanziati e del monitoraggio, che sarÓ effettuato nel corso della realizzazione dell'intervento per ognuna delle 3 azioni previste dalla deliberazione, mentre per quanto riguarda le azioni 1 e 3 proseguirÓ per i due anni seguenti la realizzazione del progetto.

Di seguito si riportano la presentazione illustrata nel corso dell'incontro e le schede di monitoraggio relative ad ognuna delle 3 azioni previste dalla giÓ citata deliberazione.
 



Torna su