ALPE: NASCE NUOVO MOVIMENTO, ALTERNATIVI A SISTEMA EGEMONE

16:38 - 27/02/2010 


(ANSA) - AOSTA, 27 FEB - "Usciremo da questa assemblea senza piý etichette partitiche, saremo un movimento unico, Alpe". Ha esordito cosž Dina Squarzino, chiamata a presiedere, nel pomeriggio di oggi all'Hostellerie du Cheval Blanc di Aosta, i lavori dell'Assemblea costitutiva di Alpe, movimento nato dalla fusione tra Valle d'Aosta Viva, Renouveau Valdotain e Verdi Valle d'Aosta.

I lavori sono proseguiti con l'intervento del segretario di Valle d'Aosta Viva, Guido Dondeynaz, che ha sottolineato come "con la nascita del nuovo soggetto politico prenda corpo un progetto ambizioso che non ripropone gli schemi tradizionali del secolo passato, ma che punta alla realizzazione di un sistema politico imperniato sulla partecipazione come elemento distintivo".

E' poi intervenuto Piero Floris per il quale "l'autonomia senza libertŗ non ha ragione di esistere e che Alpe raccoglie la sfida di far coesistere questi due elementi imprescindibili l'uno dall'altro". Per Elio Riccarand dei Verdi "il nuovo Galletto deve essere un partito radicato nel territorio, in grado di promuovere partecipazione e protagonismo sociale e non appiattito sulle rappresentanze istituzionali".

Infine, per Renouveau Valdotain ha preso la parola il coordinatore regionale, Franco Vallet. "Quanto stiamo facendo oggi qui - ha detto - lo considero un dovere. Dobbiamo reagire al sistema politico valdostano egemone cercando di dare un punto di riferimento a tutti coloro i quali in Valle d'Aosta rifiutano l'omologazione". (ANSA).




Torna su