EUROPEE: UV, SA E FA CORRERANNO CON LISTA VALLEE D'AOSTE

15:18 - 16/04/2009 


(ANSA) - AOSTA, 16 APR - La presenza dei movimenti valdostani che governano la Valle d'Aosta alle elezioni europee sarÓ caratterizzata dal simbolo utilizzato per le elezioni politiche dello scorso anno: un cerchio con sfondo azzurro dove tra una fascia rossa e una nera campeggia la scritta Vallee d'Aoste che sormonta lo scudetto dell'Union Valdotaine con il leone giallo. Nel semicerchio inferiore le tradizionali 12 stelle gialle delimitano tre parole: autonomie-progres-federalisme.

La scelta di adottare il simbolo delle politiche 2006 e 2008 consente di evitare la raccolta delle 35.000 firme nella circoscrizione nord-ovest. Tale simbolo sarÓ depositato al Ministero dell'Interno domenica prossima da un delegato dell'Union Valdotaine, mentre l'apparentamento con il Pdl e la presentazione della lista saranno siglati il 28 o 29 aprile.

Uv, Federation Autonomiste e Stella Alpina abbandonano cosý il contrassegno della lista 'Federalismo per l'EuropÓ che nella circoscrizione nord occidentale (Liguria, Lombardia, Piemonte e Valle d'Aosta) era stata apparentata nel 2004 alla lista unitaria 'Uniti nell'Ulivo per l'EuropÓ e che aveva capolista era Guido Grimod, sindaco di Aosta; con lui erano candidati due esponenti del popolo occitano.

Medesimo simbolo anche per le elezioni europee del 1999 quando la lista 'Federalismo' era apparentata ai Democratici di Romano Prodi e che in virt¨ del gioco delle opzioni ha consentito all'unionista Luciano Caveri, all'epoca deputato del Parlamento italiano e oggi consigliere regionale, di essere il primo valdostano ad essere eletto a Strasburgo. Nel 1994 alla lista Federalismo - Europe, promossa dall'Union Valdotaine, avevano aderito una ventina di movimenti autonomisti.

Oggi, intanto, si Ŕ svolto un ulteriore incontro tra il Pdl e le forze di maggioranza Uv-Fa e Sa per definire il testo dell'intesa per l'apparentamento. Il documento sarÓ inviato, nelle prossime ore, ai vertici del Pdl nazionale per il nullaosta all'accordo. Da quanto Ŕ trapelato il candidato espresso dai tre movimenti autonomisti se eletto dovrÓ aderire, tra l'altro, al gruppo Ppe e raccordarsi nell'attivitÓ politica europea agli eletti del Pdl. (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su