EUROPA-REGIONI:OGM,OK TEST CAMPO PATATA RICERCA ENEA IRLANDA

NON CI SARA' SPERIMENTAZIONE IN CAMPO IN ITALIA
16:01 - 05/09/2012 


(ANSA) - BRUXELLES, 5 SET - Il progetto europeo Amiga per la valutazione e il monitoraggio degli impatti che hanno le piante geneticamente modificate in diversi agro-ecosistemi europei, e' coordinato del Centro di ricerca dell'Enea a Trisaia (Basilicata) e ha ricevuto dall'Agenzia ambientale irlandese (Epa) il via libera alla sperimentazione su patate Ogm in Irlanda. Non vi saranno quindi test in campo per gli Ogm in Italia, invece delegati ad altri partner del consorzio per la realizzazione del progetto europeo, fra cui appunto il partner irlandese Teagasc che ha ottenuto la licenza dall'Epa.

Il progetto, iniziato a dicembre 2011, conta 22 partner europei e uno argentino (nessun produttore di Ogm fa parte del Consorzio) e vede l'Enea alla guida del gruppo per coordinare le attivitÓ di ricerca totali e di studiare in proprio alcune specie di insetti tipici degli agro-ecosistemi del Mediterraneo, per valutare il possibile impatto ambientale degli Ogm. Di una durata di 4 anni, il progetto prevede uno studio ecologico approfondito anche su 5 mais ogm nel Mediterraneo, Balcani, Centro Europa, Europa Continentale e Europa Settentrionale.

Il coordinatore di Amiga, Salvatore Arpaia dell'Enea e membro del panel Ogm all'Agenzia Ue per la sicurezza alimentare (Efsa) ha ricordato ''che uno degli scopi principali del progetto Ŕ la validazione di protocolli sperimentali per la valutazione della biosicurezza degli Ogm basati - ha precisato - sui pi¨ alti standard scientifici disponibili che possano considerare le peculiaritÓ dei diversi ambienti europei in cui lavoreremo". (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su