Intervento 21.1.1 - Sostegno temporaneo eccezionale a favore delle aziende agricole che diversificano la loro attività in agriturismi e fattorie didattiche

Emergenza Covid: contributo a fondo perso per agriturismi e fattorie didattiche

L’Assessorato Agricoltura e Risorse naturali comunica che da lunedì 9 novembre e fino a martedì 24 novembre 2020 è possibile presentare domanda per accedere al sostegno previsto dall’intervento 21.1.1 del Programma di sviluppo rurale 2014/20 “Sostegno temporaneo eccezionale a favore delle aziende agricole che diversificano la loro attività in agriturismi e fattorie didattiche”.

L’intervento offre un aiuto alla situazione di crisi che, in conseguenza alla limitazione degli spostamenti imposta dall’emergenza sanitaria, ha colpito le aziende agricole che hanno diversificato l’attività, ovvero gli agriturismi e le fattorie didattiche. Il sostegno si concretizza in un contributo a fondo perduto, una tantum, di 5.000 euro ad azienda.

Si precisa che una volta rilasciata la domanda di sostegno, sarà necessario trasmettere copia della domanda di contributo e dell'autocertificazione antimafia, sottoscritte dal beneficiario e corredate del documento di identità, all'indirizzo pec agricoltura@pec.regione.vda.it.

Considerate le difficoltà del momento, le domande dovranno essere presentate direttamente sul portale SIAN. Il caricamento potrà avvenire attraverso i Centri di assistenza agricola, che sono già abilitati a svolgere tale attività, oppure da un professionista delegato dall’azienda, che dovrà richiedere l’abilitazione all’indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it, secondo le modalità indicate sul sito internet della Regione, nel canale tematico Agricoltura, e che deve essere in possesso dello SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Si precisa che una volta rilasciata la domanda di sostegno, sarà necessario trasmettere copia della domanda di contributo e dell'autocertificazione antimafia, sottoscritte dal beneficiario e corredate del documento di identità, all'indirizzo pec agricoltura@pec.regione.vda.it.

Per qualsiasi informazione o chiarimento è possibile contattare i numeri 0165-275406 o 275407.

 

MODALITà DI ABILITAZIONE DEI PROFESSIONISTI

Il professionista che debba procedere alla richiesta di abilitazione dovrà trasmettere il modello attivazione compilato e sottoscritto digitalmente, unitamente alla/e delega/deleghe ricevute, predisposte dalle aziende deleganti utilizzando il modello delega, e ai documenti di identità dei relativi deleganti, all’indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it, e per conoscenza all’indirizzo agricoltura@regione.vda.it.

Le eventuali ulteriori deleghe, intervenute successivamente all’attivazione dell’utenza, predisposte sempre utilizzando il modello delega, devono essere trasmesse dal professionista incaricato agli stessi indirizzi di cui sopra, utilizzando il modello trasmissione deleghe.

Le richieste di attivazione sopra indicate dovranno essere inviate entro il 18 novembre 2020, al fine di consentire la profilatura, da parte degli uffici competente, e la successiva predisposizione della domanda sul portale SIAN. Non saranno profilate utenze non provviste di delega.

Si segnala che è molto importante far verificare al beneficiario che il numero di cellulare e indirizzo e-mail inseriti in anagrafica SIAN siano corretti, in quanto saranno utilizzati dal sistema per trasmettere il codice di firma della domanda.

 

Programma di sviluppo rurale 2014/20



Torna su