Regione Autonoma Valle d'Aosta - Sito ufficiale LoveVdA
Cerca nel sito   Ricerca avanzata
Home page Link Mappa del sito Novità Contatti ITA FRA

    La Regione
  Amministrazione
  Mappa Amministrazione
  Giunta
  Elezioni
  Rapporti istituzionali
  Delibere
  Prefettura
  URP
    Canali Tematici
  Agricoltura
  Artigianato
  Economia e attività produttive
  Cooperazione sviluppo
  Cultura
  Energia
  Enti Locali
  Europa
  Finanze
  Infrastrutture sportive
  Innovazione
  Istruzione
  Lavoro
  Opere pubbliche
  Risorse Naturali
  Sanità
  Servizio Civile
  Servizi sociali
  Territorio e Ambiente
  Trasporti
  Turismo
  Turismo professioni-strutture
    Strutture
  Biblioteche
  Corpo Forestale
  Europe Direct
  FOSPI
  Giudice di pace
  Infrastrutture sportive
  Nuvv
  Protezione Civile
  Osservatorio rifiuti
  Vigili del fuoco
    Documenti
  Albo notiziario
  Avvisi demanio idrico
  Bandi di Gara
  Bollettino ufficiale
  Concorsi
  Espropri
  Statistica
  Tributi
    Utilità
  Disponibilità PC dismessi
  ImageVallée
  Sportello Immigrazione
  Incentivi Rottamazione
  TV digitale
    Servizi Intranet

 
    Archeologia in Festa

La collaborazione intrapresa con l’Assessorato Attività produttive e Politiche del lavoro, in occasione della manifestazione Foire d’été 2007, è una valida opportunità per ribadire nuovamente le scelte assunte dall’Assessorato Istruzione e Cultura riguardo alla promozione culturale.

I beni e le attività culturali, nei vari settori di competenza dell’Assessorato, si uniscono per fare sistema, per proporre un pacchetto di iniziative di alto livello, articolato e complesso, tale da rispondere alle richieste di una società ormai sempre più differenziata ed esigente. Un’offerta culturale che va dalla musica all’archeologia, passando attraverso le mostre, il cinema, la fotografia, il teatro. Cultura e arte sotto i loro differenti profili e sfacettature. A portata di mano. Per tutti.

Questa grande festa si presenta da un lato quindi, come l’occasione per far sì che i valdostani riconoscano nel proprio patrimonio un bene intangibile, di grande valore, e ne comprendano l’importanza in quanto elemento costitutivo della propria identità, e dall’altro come la possibilità per far scoprire ai turisti un nuovo volto della nostra regione, attraverso le ricchezze culturali presenti nella città di Aosta.

Gustare la cultura con divertimento e con la spensieratezza di chi è consapevolmente custode e destinatario di un bene prezioso. E gustarla insieme.


L’Assessore all’Istruzione e Cultura
Laurent VIÉRIN



Nell’ambito delle iniziative previste in occasione della Foire d’Eté, l’Assessorato Istruzione e Cultura, Direzione restauro e valorizzazione, propone le seguenti attività:

Una passeggiata nel Foro di Augusta Praetoria
Attraverso una complessa rievocazione storica dello spazio forense viene proposto uno spaccato della società romana del I secolo d.C. e una ricostruzione parziale della vita cittadina di Augusta Praetoria. L’evento consiste in:
  • brevi spettacoli teatrali che raccontano vita, abitudini e storia di alcuni personaggi significativi del mondo romano (la sacerdotessa, l’uomo d’affari, il magistrato duomviro, lo schiavo etc);
  • figuranti dislocati nella piazza che ripropongono attività e tipoi ipotizzabili nello spazio forense;
  • ateliers pedagogico-didattici, quali il laboratorio dell’argilla;
  • conversazioni o brevi conferenze con possibilità di visita del cantiere dove sono in corso le indagini archeologiche.
Area di interesse Piazza Giovanni XXIII.
Orari:
11 agosto dalle h. 11.00 alle h. 20.00
12 agosto dalle h. 10.00 alle h. 18.00

Viaggio virtuale dell’area Forense
Allestimento divulgativo all’interno del Criptoportico forense con ricostruzione virtuale dell’area occupata dal Foro in epoca romana.
Area di interesse Criptoportico forense
Orari:
11 agosto dalle h. 9.00 alle h. 3.00 del 12 agosto
12 agosto dalle h. 9.00 alle h. 18.00
L’attività multimediale rimarrà fruibile inoltre fino al 17 Agosto con orario h. 9.00- 18.00

Ambroisies, incanto divino
Mise en espace di una performance teatrale appartenente alla grande tradizione classica, il Simposio di Platone, che vedrà coinvolti giovani artisti locali di differente formazione ed esperienza nell’intento di valorizzare il patrimonio letterario e archeologico attraverso l’interazione di teatro, immagini e musica in un contesto del tutto particolare, lo scavo archeologico.
Alla rappresentazione teatrale farà seguito la mescita e la distribuzione di un vino locale accompagnato da un “dolce” con l’intenzione di riportare il pubblico ad assaporare, attraverso l’utilizzo dei sensi, una delle massime espressioni di intrattenimento tipiche dell’antichità, il banchetto.
Area di interesse Cantiere evento di Piazza Giovanni XXIII e spazio antistante.
Orari 11 agosto dalle h. 22.00 alle h. 3.00

Scopriamo lo scavo

Possibilità di visita ai cantieri evento allestiti in Piazza Roncas e in Piazza Giovanni XXIII ad Aosta. I cantieri saranno visitabili alla presenza di un archeologo che con l’aiuto di un apparato divulgativo predisposto in loco, costituito da pannelli didattici, fornirà ai visitatori gli strumenti per comprendere la metodologia propria dell'indagine archeologica, con particolare riferimento allo scavo eseguito in contesto urbano ed illustrerà quanto emerso dalle indagini archeologiche in corso.
Cantiere evento di Piazza Roncas
Orari 11-12 agosto dalle h. 9.00 alle h. 19.00
Cantiere evento di Piazza Giovanni XXIII
Orari 12 agosto dalle h. 10.00 alle h. 18.00

Si segnala inoltre l’apertura dei seguenti siti archeologici:

Area Funeraria fuori Porta Decumana (ex Mont-Blanc)
Si tratta di un’importante necropoli di epoca romana, individuata a circa 200 metri fuori dalla Porta Decumana, lungo la strada che, passando per l’Alpis Graia (colle del Piccolo San Bernardo), conduceva alle Gallie. Nella tarda antichità quando progressivamente avviene il passaggio dei riti pagani a quelli cristiani; l’area viene utilizzata come cimitero fino alla fine del primo millennio e poi gradualmente abbandonata.

Criptoportico Forense
Il criptoportico, edificio seminterrato di età augustea, è costituito da una galleria a due navate, sostenuta da imponenti arcate in travertino. La sua funzione era principalmente strutturale e venne progettato per regolarizzare il dislivello del terreno e reggere il porticato che circondava l’adiacente area sacra (di cui è ancora visibile il basamento di due templi affiancati). Si trattava probabilmente di un passaggio coperto che prolungava il porticato del Foro.
Sarà presentata al suo interno un’interessante avventura multimediale per rivivere il contesto urbano di età romana relativo al complesso forense, centro della vita politica e religiosa di Augusta Prætoria.

Teatro Romano
L’imponente edificio risale probabilmente all’età augustea, anche se successivi interventi ne modificarono parzialmente la struttura. L’alta e monumentale facciata presenta in basso una sequenza di arcate sovrastate da finestre di diverse dimensioni. Caratteristica è la cavea, inserita in una struttura rettangolare, che facilitava la copertura stabile dello spazio riservato al pubblico.

Chiesa di San Lorenzo
L’ex chiesa parrocchiale di San Lorenzo fu costruita pochi decenni dopo la Cattedrale, con pianta a forma di croce latina e un’abside al termine di ogni braccio. La chiesa paleocristiana, del V secolo, distrutta in epoca carolingia, fu ricostruita nei secoli XI-XII e ulteriormente modificata in epoca tardogotica. L’attuale edificio risale al Seicento. Visitabili gli scavi nel sottosuolo.

Villa romana della Consolata
L’impianto della villa, costruita in prossimità di un tracciato viario sul pendio collinare, risale alla seconda metà del I sec. a. C. In seguito il complesso subisce importanti modifiche, in particolare nel II sec. d. C. Alcune tracce negli immediati dintorni sembrano indicare una sua continuità di vita fino alla tarda antichità.

MAR - Museo archeologico regionale
Visita al museo con un itinerario che dal Mesolitico arriva all’alto Medioevo compresi gli scavi del sottosuolo. Qui si potrà infatti ammirare la monumentalità della torre orientale della Porta Principalis Sinistra nella Sala dedicata ad Augusta Prætoria ove è esposto il plastico della città romana restaurato da poco ed aggiornato con i più recenti ritrovamenti urbani.
Il Museo archeologico regionale resterà aperto con i seguenti orari:
11 agosto dalle h. 9.00 alle h. 3.00 del 12 agosto
12 agosto dalle h. 9.00 alle h. 18.00

Si ricorda che tutti i siti sopra segnalati saranno visitabili gratuitamente e con il seguente orario:
11 agosto dalle h. 9.00 alle h. 3.00 del 12 agosto
12 agosto dalle h. 9.00 alle h. 18.00

Pagina a cura del Servizio Comunicazione Multimediale © 2000-2010 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Aggiornata il 6/8/2007