Riserva Naturale Marais

Tipico ambiente fluviale, posto a ridosso del versante destro orografico della Valle d'Aosta, di modesta estensione, creato in seguito allo sbarramento idroelettrico di un tratto della Dora Baltea. La zona umida del Marais comprende un tratto di riva sinistra e due isolotti boscati.

L'AREA PROTETTA

Gestore: Assessorato Agricoltura e Risorse naturali, Servizio aree protette
Sede: Località Amérique 127/a - 11020 Quart
Tel. 0165/527333-527325 - Fax: 0165/231810
E-mail: info-areeprotette@regione.vda.it
Sorveglianza: Stazione Forestale di Pré-Saint-Didier - Tel. 0165/867223
Superficie: 8 ha
Altitudine: 889 - 899 metri
Comuni: Morgex, La Salle
Istituzione: 1992

PUNTI DI INTERESSE

  • La zona umida del Marais
    posta nel piano alluvionale della Dora Baltea, delimitato dai coni di deiezione dei torrenti Colombaz e Echarlod, è particolarmente adatta alla sosta e alla nidificazione di uccelli migratori.

  • La vegetazione
    è tipica degli ambienti ricchi di acqua, caratterizzati dal bosco igrofilo di ripa e dal canneto. Nel bosco dominano l'Ontano bianco, il Salice bianco e il Pioppo nero e, nell'umido sottobosco, il Corniolo sanguineo e l'Olmaria comune. Il settore orientale è costituito da canneto con prevalenza di Cannuccia di palude accompagnata da Scagliola palustre, Lisca maggiore, e Carice pannocchiata.

  • La riserva
    rappresenta una zona di sosta intralpina per gli uccelli migratori. Tra i migratori nidificanti si segnalano il Germano reale, la Gallinella d'acqua, la Ballerina bianca, il Cuculo, la Cannaiola verdognola e la Capinera. In primavera e autunno si possono osservare ospiti occasionali, quali il Tuffetto, lo Svasso maggiore, l'Airone cinerino, la Moretta, il Migliarino di palude, l'Upupa, il Corriere piccolo, il Gabbiano comune.

COME ARRIVARCI

  • In auto
    Viabilità ordinaria: SS 26 direzione Courmayeur, poco dopo l'abitato di La Salle, a sinistra.

 



Retour en haut