Europa-Regioni:no fondi Ue a bonifica ex arsenale Maddalena

Vella: almeno non nel quadro direttiva 'chi inquina paga'
18:09 - 27/04/2015 


(ANSA) - BRUXELLES, 27 APR - Per la bonifica della zona dell'ex arsenale della Maddalena non vale il principio 'chi inquina paga' della direttiva europea sulla responsabilitÓ ambientale. E' quanto sostiene Karmenu Vella, commissario europeo all'ambiente, affari marittimi e pesca, nella risposta alle interrogazioni con le quali gli eurodeputati Ernest Urtasun (Verdi), Ignazio Corrao (M5S), Dario Tamburrano (M5S), hanno chiesto se fosse possibile ipotizzare l'utilizzo di fondi Ue per la bonifica della zona dell'ex arsenale della Maddalena, dove risulta "una contaminazione residua da metalli pesanti che supera i valori limite".

La normativa europea "consente il finanziamento di azioni di decontaminazione", ma "soltanto se rientrano in un piano generale di riqualificazione del sito decontaminato e nel rispetto del principio 'chi inquina paga' " spiega Vella.

Nel caso specifico dell'ex arsenale della Maddalena la direttiva europea sulla responsabilitÓ ambientale "non si applica, perchÚ l'inquinamento Ŕ stato causato da attivitÓ svoltesi prima del 30 aprile 2007, data della sua entrata in vigore" afferma Vella. Inoltre la stessa normativa Ue "non si applica al danno causato da attivitÓ aventi come scopo principale la difesa nazionale o la sicurezza internazionale" afferma il commissario europeo all'ambiente. (ANSA)


Notizie del giorno



Torna su