Servizio inclusione per persone in condizione di svantaggio sociale

Le persone che si trovano in situazioni particolarmente difficili dal punto di vista socio-lavorativo possono seguire un percorso individualizzato, che faciliti e supporti il loro inserimento nel mondo del lavoro. La condizione di svantaggio sociale viene attestata dal servizio sociale competente, allo scopo di richiedere l’intervento degli operatori del Centro per il Diritto al Lavoro dei Disabili e degli Svantaggiati.

La segnalazione viene inoltrata per situazioni che necessitano di una presa in carico integrata e multidimensionale, che garantisca attenzione a tutte le aree di fragilità e un accompagnamento puntale rispetto ad un percorso graduale e personalizzato, concordato con la persona, per favorire l’inserimento lavorativo.

La condizione di svantaggio sociale dura 12 mesi e può essere chiusa nel caso in cui la persona abbia superato le difficoltà transitorie di cui era portatrice. In caso contrario, può essere rinnovata per portare a termine il percorso intrapreso.

Destinatari: Persone segnalate dai servizi socio-sanitari competenti.

Per poter accedere alle prestazioni offerte dal SERVIZIO INCLUSIONE PER PERSONE in CONDIZIONE DI SVANTAGGIO, oltre alla segnalazione da parte del servizio sociale, occorre essere disoccupati o comunque in possesso di uno status occupazionale compatibile con l’iscrizione al Centro per l’Impiego, previo rilascio della DID.

 



Torna su