Apprendistato di alta formazione e di ricerca

  • rivolto a giovani fra i 18 ed i 29 anni in possesso di diploma  di  istruzione  secondaria  superiore  o  di  un diploma professionale  conseguito  nei  percorsi  di  istruzione   e formazione   professionale   integrato   da   un    certificato    di specializzazione  tecnica  superiore  o  del  diploma  di   maturità professionale all'esito del corso annuale integrativo,
  • finalizzato al conseguimento di titoli di studio universitari e dell’alta formazione, compresi i dottorati di ricerca, i diplomi relativi ai percorsi  degli  istituti tecnici superiori di cui all'articolo 7 del  decreto  del  Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008, per attività di ricerca, nonché  per  il  praticantato  per   l'accesso   alle   professioni ordinistiche,
  • la durata dei contratti di apprendistato è la seguente (DM 12 ottobre 2015):
  1. alta formazione non può essere inferiore a sei mesi ed è pari nel massimo alla durata ordinamentale dei relativi percorsi,
  2. attività  di ricerca non può essere inferiore  a  sei  mesi  ed è  definita  in rapporto alla durata del  progetto  di  ricerca  e  non  può  essere superiore a tre  anni,  salva  la  facoltà  delle  regioni  e  delle province autonome di prevedere ipotesi di proroga del contratto  fino ad un anno in presenza di particolari esigenze legate al progetto  di ricerca,
  3. praticantato per l'accesso alle professioni ordinistiche non può essere  inferiore  a sei mesi ed è definita, quanto alla durata massima, in  rapporto  al conseguimento dell'attestato di  compiuta  pratica  per  l'ammissione all'esame di Stato;
  • prevede che il giovane sia iscritto presso una istituzione formativa o un ente di ricerca e che il datore di lavoro sottoscriva con questi un Protocollo che stabilisce durata e modalità, anche temporali, della formazione a carico del datore di lavoro, nonché i crediti formativi riconoscibili a ciascuno studente per la formazione a carico del datore di lavoro, sulla base di quanto stabilito dal Decreto Ministeriale 12 ottobre 2015 “Definizione degli standard  formativi  dell'apprendistato  e  criteri generali per la  realizzazione  dei  percorsi  di  apprendistato,  in attuazione dell'articolo 46, comma  1,  del  decreto  legislativo  15 giugno 2015, n. 81” (GU n.296 del 21-12-2015),
  • l’organizzazione didattica dei percorsi si articola di norma in periodi di formazione interna e esterna all’impresa e deve essere redatto un Piano Formativo Individuale dall’istituzione formativa con il coinvolgimento del datore di lavoro.
 



Torna su