Interventi a sostegno della spesa delle famiglie per favorire il percorso educativo degli studenti delle scuole statali, regionali e paritarie- a.s. 2009/2010

Provvidenza

Assegno di studio a sostegno della spesa delle famiglie per l'istruzione

Destinatari

Famiglie di studenti frequentanti nell'anno scolastico 2009/2010 classi di scuola primaria e di scuola secondaria di I° e II° grado:
- residenti nella Regione Valle d'Aosta e frequentanti scuole regionali e paritarie ubicate nella Regione;
- frequentanti scuole regionali e paritarie ubicate nella Regione Valle d'Aosta e residenti in regioni che applicano il criterio della frequenza in materia di diritto allo studio;
- residenti nella Regione Valle d'Aosta e frequentanti scuole statali e paritarie ubicate in regioni che applicano il criterio della residenza in materia di diritto allo studio.

Importo

importo massimo: 450 € scuola primaria
550 € scuola secondaria di primo grado
700 € scuola secondaria di secondo grado

Requisiti

  • appartenenza a nuclei familiari con I.S.E.E. non superiore a 17.721,56 euro
  • spesa minima sostenuta 51,65 €
  • tipologie di spese previste nel bando

Scadenza

venerdì 30 luglio 2010

Consegna domande

Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) - P.zza Deffeyes, 1 - Aosta
orario: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle h. 9.00 alle h. 12.30 - Martedì dalle h. 9.00 alle h. 17.00

Informazioni

Direzione Politiche Educative - Via Saint-Martin-de-Corléans, 250 - Aosta
orario: 9.00-12.00 - tel. 0165 - 275851

Graduatoria

Sarà dato avviso in questa sezione dell'avvenuta pubblicazione dell'elenco dei beneficiari, consultabile presso la Direzione Politiche Educative, via Saint-Martin de Corléans, 250

Erogazione del contributo I richiedenti esclusi riceveranno una comunicazione con la motivazione dell'esclusione dal beneficio della borsa di studio; ogni richiedente utilmente collocato in graduatoria riceverà al proprio indirizzo il mandato con l'importo da ritirare presso la banca indicata.

 

AVVISO AGLI UTENTI

Si invitano i signori utenti ad una attenta lettura del bando di concorso e a prestare la massima CURA nella compilazione del modulo di domanda, che costituisce dichiarazione sostitutiva di certificazione, al fine di evitare errori ed omissioni che potrebbero determinare la mancata concessione della borsa di studio.

 

Diritto allo studio ordinario



Torna su