Contributi alle associazioni bandistiche - INTEGRAZIONE DOMANDA annualità 2020/2021

 

MODALITA' E TERMINI PER PRESENTARE INTEGRAZIONE ALLA DOMANDA 2020.

Entro mercoledì 3 febbraio 2021, dovranno pervenire le eventuali integrazioni ai preventivi e alla documentazione inoltrata in sede di domanda.

Si ricorda, per le eventuali integrazioni, di utilizzare l’apposita modulistica presente in questa sezione, “Contributi per l’attività delle bande musicali – INTEGRAZIONE DOMANDA ANNUALITÀ 2020/2021” 

Le integrazioni alla domanda di ammissione al finanziamento possono essere presentate alla Struttura attività culturali dell’Assessorato Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta, Piazza Deffeyes, 1 – 11100 AOSTA, mediante:

  • invio da casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo di posta elettronica certificata cultura@pec.regione.vda.it
  • posta elettronica normale, all’indirizzo attivita-culturali@regione.vda.it previa scansione leggibile della modulistica e del documento di identità del sottoscrittore.

 

Criteri per la concessione di contributi alle associazioni musicali bandistiche ai sensi della legge regionale 17 marzo 1986, n. 5– criteri per l’annualitÀ 20202/2021 definiti con deliberazione della giunta regionale n. 14 del 18 gennaio 2021

 Calcolo del contributo

Il piano di riparto dei contributi viene predisposto applicando secondo i seguenti scaglioni e relativi punteggi sul fondo di 135.000 euro destinato a finanziare l’attività delle bande musicali:

COSTI COMPLESSIVI PER IL COMPENSO AGLI INSEGNANTI DEI CORSI DI ORIENTAMENTO MUSICALE E PER SUSSIDI DIDATTICI E L’ACQUISTO DI STRUMENTI

 

  • fino a       €    5.000                                punteggio    100
  • da            €    5.001 a €     7.500         punteggio    150
  • da            €    7.501 a €    10.000         punteggio    200
  • da            €  10.001 a €   15.000         punteggio    250
  • da            €  15.001 a €   20.000         punteggio    300
  • oltre        €  20.001                               punteggio    350

 

Il contributo regionale sarà calcolato sulla base degli importi dichiarati a preventivo (comprensivi dell’Iva in caso di imposta non recuperabile).

Il contributo regionale non potrà tuttavia coprire il 100% dei costi complessivi, per cui all’associazione bandistica è richiesta una partecipazione alla spesa con risorse proprie o con risorse di altra provenienza.

La quota contributiva massima assegnabile è pari all’80% dei costi complessivi ammissibili.

La quota a carico del soggetto proponente può essere superiore al 20%. In questo modo non si prevede un limite al costo complessivo, ma un limite al finanziamento e una percentuale di cofinanziamento da parte dell’associazione bandistica.

Ai fini della rendicontazione del contributo la quota del 60 % del sostegno è vincolata al compenso da corrispondere agli insegnanti dei corsi mentre la restante quota del 40% del contributo può essere in alternativa destinata alla copertura delle spese sostenute per sussidi didattici e l’acquisto strumenti oppure per il compenso degli insegnanti.

 

Integrazione alla domanda di contributo e verifica di ammissibilità

La domanda di contributo, già presentata ai sensi dell’articolo 2 della legge regionale 5/1986 per l’anno 2021 e depositata agli atti, può essere integrata dalle bande musicali in funzione delle disposizioni del presente documento, entro 15 giorni dalla ricezione della comunicazione della sua approvazione.

Le domande di integrazione dovranno essere redatte utilizzando l’apposito Modulo di Integrazione Domande reso disponibile al seguente link:

https://www.regione.vda.it/cultura/Contributi/default_i.aspx 

 

Le integrazioni alla domanda possono essere presentate alla Struttura attività culturali mediante:

a)    invio da casella di posta elettronica certificata, all’indirizzo cultura@pec.regione.vda.it;

 

b)   posta elettronica normale, all’indirizzo attività-culturali@regione.vda.it previa scansione leggibile della modulistica e del documento di identità del sottoscrittore.

Le integrazioni saranno ritenute ammissibili a fronte del rispetto dei seguenti requisiti:

-       completezza e regolarità della documentazione;

-       rispetto delle modalità e dei termini di integrazione delle domande.

 

La competente struttura regionale ha facoltà di richiedere chiarimenti e documentazione integrativa, assegnando un termine perentorio per la risposta, nel caso in cui manchino informazioni utili ai fini procedimentali.

Nel caso di istanze valutate non ammissibili, il Responsabile del procedimento comunicherà ai soggetti proponenti, ai sensi della l. 241/90 e ss.mm.ii., i motivi che ostano l’accoglimento delle stesse.

Entro il termine di 10 giorni dal ricevimento di detta comunicazione, gli istanti hanno il diritto di presentare per iscritto le loro osservazioni, eventualmente corredate da documenti.

 

DOVE E A CHI RIVOLGERSI 

Assessorato beni culturali, turismo, sport e commercio

Struttura attività culturali 

Piazza Deffeyes, n. 1 - 11100 AOSTA 

Tel. +39 – 0165.273238/ 3277

cultura@pec.regione.vda.it

MODULISTICA  

 

Cultura



Torna su