Acconciatore

L'attività di ACCONCIATORE, ai sensi della Legge 174/2005, comprende tutti i trattamenti e i servizi volti a modificare, migliorare, mantenere e proteggere l'aspetto estetico dei capelli, ivi compresi i trattamenti tricologici complementari, che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, nonché il taglio e il trattamento estetico della barba, e ogni altro servizio inerente o complementare.

L’acconciatore che ha conseguito la Qualifica Abilitante può lavorare come socio o dipendente di un centro o un salone. L’acconciatore che ha conseguito l’Abilitazione professionale può aprire la propria attività o può diventare il Responsabile Tecnico di una impresa di acconciatura.


ABILITAZIONE PROFESSIONALE

Per poter gestire autonomamente un’impresa di acconciatura occorre essere in possesso dell’abilitazione professionale di acconciatore che si intende conseguita, dopo l'espletamento dell'obbligo scolastico, mediante il superamento di un apposito esame, laddove non siano stati conseguiti titoli direttamente abilitanti.

Requisiti di accesso all’esame di abilitazione:

A. Corso di qualificazione biennale di 1800 ore + corso di specializzazione prevalentemente pratico di 750 ore oppure 1 anno di lavoro qualificato a tempo pieno da effettuare nell'arco di 2 anni

B. Nell'ambito del sistema di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP): corso di qualificazione triennale + corso IV anno

C. 3 anni di lavoro qualificato a tempo pieno da effettuare nell'arco di 5 anni + corso formazione teorica di 300 ore

D. Apprendistato + 1 anno di lavoro qualificato a tempo pieno da effettuare nell'arco di 2 anni + corso di formazione teorica di 300 ore

Sono considerati validi, ai fini dell’assolvimento del requisito, anche i corsi svolti in altra Regione italiana, a condizione che gli stessi siano stati autorizzati o riconosciuti dalla stessa Regione.

Per lavoro qualificato si intende attività lavorativa come titolare dell’impresa o socio partecipante al lavoro, familiare coadiuvante o collaboratore coordinato e continuativo, dipendente assunto almeno con il 3° livello del CCNL di categoria.

Risultano già abilitati e non devono presentare alcuna domanda i soggetti che alla data del 28/12/2012 erano già qualificati ai sensi della legge 161/1963* e che risultavano essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

  • essere stati titolari di un esercizio del settore di acconciatura o parrucchiere per uomo o per donna;
  • aver svolto 2 anni di attività lavorativa qualificata come dipendenti di 3° livello presso un’impresa del settore di acconciatura o parrucchiere per uomo o per donna;
  • aver svolto 2 anni di attività lavorativa con esercizio di mansioni corrispondenti al 3° livello di inquadramento del CCNL di categoria, come collaboratori (familiare coadiuvante) o come soci prestatori d’opera presso un’impresa anche non artigiana del settore di acconciatura o parrucchiere per uomo o per donna;
  • aver svolto un regolare corso di apprendistato ed ottenuta la qualificazione professionale ai sensi della legge 19 gennaio 1955, n. 25 e delle norme applicative previste nei contratti collettivi di lavoro delle categorie interessate.

*A questi casi si applica quanto previsto dalla Legge n. 161/1963, dagli articoli 6 e 7 della Legge 174/2005 e dai pareri del Ministero dello Sviluppo economico del 27 ottobre 2014 prot. n. 188379 e del 20 novembre 2014 prot. n. 205832.

Tipologia di esame:

> Per i soggetti provenienti dai corsi di qualificazione (B): esame in forma integrata rispetto all’esame in esito al percorso IeFP di IV anno

> Per i soggetti provenienti dai percorsi lavorativi (A, C, D): prova pratica e colloquio tecnico

Le informazioni inerenti la prova d’esame e la domanda di accesso sono consultabili in allegato alla presente pagina.

E’ necessario presentare domanda di iscrizione all’esame di abilitazione entro il 31 ottobre di ogni anno, poiché la struttura competente, in presenza di almeno una richiesta, organizza annualmente una sessione d’esame (indicativamente nel mese di dicembre).

 

APERTURA ATTIVITA'

Per ogni sede dell’impresa, dove è esercitata l’attività di acconciatore, deve essere designato un responsabile tecnico che sia in possesso dell’abilitazione professionale di cui sopra.

Per avviare l’attività di acconciatore è necessario presentare una SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) rivolgendosi al SUEL (Sportello Unico degli Enti Locali).

 

VOUCHER

La Regione Valle d'Aosta assegna dei voucher finalizzati ad agevolare la formazione obbligatoria per l'esercizio di attività professionali oggetto di regolamentazione; i percorsi formativi obbligatori di qualificazione finalizzati all'assolvimento del requisito professionale richiesto per l'esercizio in forma autonoma o di impresa delle professioni regolamentate; i percorsi formativi previsti nell'elenco di corsi di formazione professionale concordato con gli Enti di formazione del territorio. 

Per informazioni inerenti i percorsi formativi e l'erogazione dei voucher rivolgersi ai seguenti recapiti:

348 4507545 Tel: +39 0165 27 4548 oppure 4550 oppure 4552 oppure 4557 oppure 4558 e formazionefse@regione.vda.it

 



 

Ufficio regionale di riferimento

Struttura competitività del sistema economico e incentivi - Piazza della Repubblica, 15 - Aosta

 

Referenti

Per informazioni scrivere al seguente indirizzo mail: u-profiliartigiani@regione.vda.it

tel: 0165 274735 - 274534

 

Orari di apertura al pubblico

Causa emergenza sanitaria, al fine di salvaguardare l'incolumità degli utenti e degli operatori, gli uffici opereranno esclusivamente attraverso i contatti telefonici sopra indicati, ai quali ci si potrà rivolgere tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 14.00. Ove ve ne fosse l'esigenza, potranno essere concordati appuntamenti in ufficio.

normativa

 

MODULISTICA

 



Torna su