Modulistica

La richiesta di autorizzazione o di rinnovo di un'autorizzazione alla produzione di emissioni in atmosfera, ai sensi dell'articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, deve essere presentata compilando l'apposito modulo online collegandosi al sito del SUEL (Sportello Unico degli Enti Locali della Valle d'Aosta) al seguente link:

http://www.sportellounico.vda.it/datapages.asp?id=485&l=1

 

Al fine di agevolare la presentazione delle istanze di autorizzazione sono state predisposte, in collaborazione con l’ARPA della Valle d’Aosta, delle relazioni tipo per le attività maggiormente diffuse in Valle d'Aosta. I modelli di relazione riguardano le seguenti attività: lavorazione e verniciatura legno, saldatura, panificazione, carrozzerie, verniciatura vetro o metalli e trasformazione lattiero-casearie.

I modelli sopra richiamati forniscono ai tecnici abilitati tutte le indicazioni necessarie per la compilazione delle relazioni tecniche, da allegare all’istanza di autorizzazione, nonché gli elementi necessari allo svolgimento dell’attività istruttoria.

Le relazioni tipo di seguito riportate, oltre a fornire un sostegno nella compilazione delle relazioni tecniche, consentirà anche una riduzione delle tempistiche medie necessarie per la chiusura del procedimento amministrativo, in considerazione del fatto che non risulta necessario interrompere il procedimento per l’acquisizione di integrazioni.

 

 

 

 

 

In merito alle attività da assoggettare ad autorizzazione alle emissioni in atmosfera di carattere generale, l'Assessorato regionale al territorio e ambiente ha inoltre aggiornato il modulo relativo alle attività di lavanderia di cui alla lettera mm) della parte II, dell'allegato IV, alla parte quinta del D.lgs. 152/2006 "impianti a ciclo chiuso per la pulizia a secco di tessuti e pellami, escluse le pellicce e delle pulitintolavanderie". Il modulo sotto riportato riprende in gran parte quanto già previsto per tale attività dalla DGR 1326 del 2008. 

 

 

Per quanto riguarda il cambio di titolarità o la modifica delle autorizzazioni rilasciate ai sensi dell'articolo 272 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, la richiesta deve essere trasmessa anche tramite PEC (territorio_ambiente@pec.regione.vda.it) alla Struttura Valutazione ambientale e tutela qualità dell'aria dell'Assessorato Agricoltura e Ambiente compilando i moduli di seguito riportati.

 

 

Si precisa che la copia destinata allo Sportello Unico degli Enti locali dovrà essere trasmessa alla sede competente, in funzione dell’ubicazione dell’impianto da autorizzare. Le sedi dello Sportello Unico a cui inoltrare le istanze sono tre: Comuni della Bassa Valle (con sede a Pont-Saint-Martin), Comuni dell'Alta Valle (con sede a Gignod) e città di Aosta (con sede in piazza Chanoux). Per maggiori informazioni in merito alle aree di competenza si rimanda al seguente link:

http://www.sportellounico.vda.it/datapages.asp?id=13&l=1

Si ricorda inoltre che una copia della documentazione deve essere trasmessa ad ARPA Valle d'Aosta e al Sindaco del Comune in cui ha sede l’impianto.   

 

Per eventuali informazioni è possibile contattare la Struttura Valutazione ambientale e tutela qualità dell'aria dell'Assessorato Agricoltura e Ambiente ai seguenti numeri telefonici 0165 272140/272134

 



Torna su