Invalidità civile

Legge regionale 7 giugno1999, n. 11 "Testo Unico in materia di  provvidenze  economiche  a  favore  di invalidi civili, ciechi civili e sordomuti" e successive modificazioni.

La Regione Autonoma Valle d'Aosta esercita tutte le funzioni amministrative a favore di Invalidi civili, ciechi civili e sordomuti, ai sensi della legislazione statale di settore.

 

E' considerato invalido colui che, rispetto alla maggioranza degli individui considerati "normali", ha delle difficoltà che possono essere di ordine psichico, fisico o sensoriale.
In Italia, per ragioni storiche, sono state create diverse categorie in base alla natura della menomazione, categorie alle quali corrispondono differenti trattamenti previdenziali.
Essendo l'invalidità una materia molto complessa, per la molteplicità di categorie esistenti e per il fatto che ogni ordinamento previdenziale stabilisce requisiti diversi per ottenere il riconoscimento di invalidità con le relative prestazioni, risulta necessario trattare separatamente ogni singola categoria.
Considerando il fatto che gli invalidi civili rappresentano la maggioranza delle persone con disabilità, si è scelto di trattare in maniera più approfondita solo le prestazioni legate a questa categoria.

 

 

 

 

 

Le diverse categorie

 

INVALIDITA' CIVILE

 

CECITÀ CIVILE 

 

MINORATI AUDITIVI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatti:

Il Dirigente della Struttura disabilità e invalidità civile:

 

Dott. ssa Gabriella Furfaro, reperibile presso l'Assessorato Sanità, salute e politiche sociali, Struttura Disabilità e invalidità civile sita a Saint-Christophe, loc. Grand Chemin n. 4, al recapito telefonico 0165/274601

e-mail g.furfaro@regione.vda.it

 

ORARI AL PUBBLICO:

 

tutti i giorni dalle ore 9,00 alle ore 14,00 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Torna su