Giovani

La Regione autonoma Valle d'Aosta ha da sempre sottolineato l'importanza delle politiche giovanili garantendo un costante confronto con il territorio consentendo un lavoro congiunto di revisione della normativa regionale che si è concluso con l'entrata in vigore della legge regionale  n.12/2013 in materia di politiche giovanili.

Le politiche sociali non sono chiamate a intervenire solo quando il disagio è conclamato ma devono agire nella quotidianità ordinaria alleggerendo i pesi della convivenza, facilitando iniziative di comunità, colmando la carenza di prospettive, liberando nuove idee, dando voce e spazi ai giovani senza comprimerne il potenziale.

Per questo la “cultura del fare”è l’ispiratrice principale del Piano regionale giovani 2016/2018, non perché sia trascurata la riflessività, ma perché anche riflettere è una pratica, utile ad agire con lungimiranza ed efficacia producendo evidenze chiare a tutti, mutamenti reali di cui i cittadini possono beneficiare.

La sfida è vinta se perseguita in modo corale da parte di ciascuno assumendo con ruoli e responsabilità diverse: il mondo adulto nelle retrovie, disponibile all’ascolto e a facilitare processi virtuosi; i giovani in primo piano, scopritori di loro stessi, anche in modo avventuroso, talvolta temerario, ma onesto, fondato su valori universali, legati all’esistenza di questa umanità così potente e insieme così fragile.

La costituzione di un Gruppo regionale di coordinamento delle politiche giovanili e di Organismi di rappresentanza giovanile, la predisposizione del Piano Regionale Giovani, l’istituzione di un Elenco regionale delle associazioni giovanili sono alcuni degli interventi con cui la legge disciplina quanto presente sul territorio regionale in materia di politiche giovanili.

*****

All’interno del sito della Regione Autonoma Valle d'Aosta è presente una sezione dedicata ai GIOVANI allo scopo di garantire un'informazione aggiornata sulle politiche giovanili regionali.

Un sito come questo acquista senso e valore se permette una comunicazione in "andata e ritorno": tutti i visitatori interessati e coinvolti nelle politiche e nei servizi per i giovani e tutti i giovani che visitano il sito sono invitati a contribuire alla riuscita di questa iniziativa informativa con la trasmissione alla referente per le politiche giovanili della Struttura politiche sociali e giovanili dell'Assessorato sanità, salute e politiche sociali. (tel.: 0165/527139 e-mail: s.mamone@regione.vda.it) di osservazioni e proposte, ma anche di documentazione e informazioni da inserire nel sito, per aggiornarlo in tempo reale su quanto accade sul territorio regionale a favore dei giovani. 

*****

Contatti:

Il Dirigente della Struttura politiche sociali e giovanili:

Dott. Gianni Nuti, reperibile presso l'Assessorato Sanità, salute e politiche sociali, Struttura politiche sociali e giovanili (Loc. Grande Charrière n. 40 - Saint-Christophe), al recapito telefonico 0165/527000 – e-mail g.nuti@regione.vda.it.

*****

Presso il Centro di Documentazione della Struttura politiche sociali dell'Assessorato sanità, salute e politiche sociali è possibile trovare testi, libri, documenti, riviste, dispense, tesi, ecc. sul tema GIOVANI e POLITICHE GIOVANILI.

*****

 

 



Torna su