Bando finanziamento progetti antiviolenza annualità 2018-2019

Progetti antiviolenza di prevenzione e di informazione contro la violenza di genere ai sensi della Legge regionale 25 febbraio 2013 - Bando annualità 2018/2019

 

Con deliberazione della Giunta regionale n.509 del 23 aprile 2018 è stato approvato il Bando di finanziamento per Progetti antiviolenza, di prevenzione e di informazione contro la violenza di genere (art. 5, comma 1, della legge regionale 25 febbraio 2013, n. 4 “ Interventi di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere e misure di sostegno alle donne vittime di violenza di genere”) per l’annualità 2018/2019.

Ai sensi dell’art. 5, comma 2) della legge regionale 25 febbraio 2013, n. 4 possono presentare i progetti di cui al presente bando esclusivamente:

  • gli enti locali, singoli o associati;
  • gli enti pubblici (comprese le istituzioni scolastiche), anche economici;
  • l’Azienda USL;
  • il Centro antiviolenza di cui all’articolo 6 della l.r. 4/2013;
  • le organizzazioni iscritte al registro regionale delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni di promozione sociale che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere;
  • le cooperative sociali e le imprese sociali che abbiano tra i propri scopi statutari la lotta alla violenza di genere.

I progetti di cui al presente Bando, ai sensi della l.r. 4/2013, devono perseguire le seguenti finalità:

  • prevenzione della violenza di genere;
  • educazione al rispetto reciproco nelle relazioni tra i sessi, all’identità sessuale, religiosa e culturale;
  • educazione alla non violenza come metodo di convivenza civile.

Il termine di ricevimento dei progetti è fissato per le h. 14.00 del 28 settembre 2018  come specificato all’art. 4 del bando.

I progetti devono essere presentati utilizzando il modulo sotto riportato.
La Struttura famiglia e assistenza economica dell’Assessorato regionale Sanità, salute e politiche sociali è a disposizione per fornire un supporto tecnico per la progettazione.

 



Torna su