VIVA - Valle d'Aosta unica per natura

 

Vda Nature Métro: un'opportunità per il turismo sostenibile

 

La Giunta regionale a fine aprile 2010 ha approvato l'avvio del progetto “VdA Nature Métro”, un progetto cofinanziato dall'Unione europea, dallo Stato e dalla Regione, nell'ambito del Programma operativo Competitività regionale 2007/13, finalizzato a promuovere la valorizzazione e la fruizione turistica consapevole dei siti di particolare pregio naturalistico.

La Valle d'Aosta ospita un patrimonio naturale di rara bellezza, racchiuso in aree naturali protette, siti appartenenti alla rete ecologica Natura 2000 e giardini botanici alpini ma, ad eccezione del Gran Paradiso, ben pochi conoscono questi luoghi, le loro peculiarità e caratteristiche o, ancora, i motivi per cui sono tutelati. Questa scarsa percezione del patrimonio naturale si riflette anche a livello turistico. Tuttavia, il “turismo Natura” è un elemento di alto potenziale attrattivo e rappresenta una nicchia di mercato in costante crescita in tutto il mondo.

Il progetto intende superare l'attuale frammentazione e creare una forte immagine unitaria del prodotto naturalistico valdostano, sviluppare sinergie con gli altri settori quali l'agricoltura e la cultura, ma, soprattutto, promuovere una fruizione basata su principi di eco-sostenibilità, nel rispetto delle esigenze di tutela di queste aree.

Queste le azioni previste:

-         costruzione del “Sistema VdA Nature Métro”: individuazione dei target di clientela di riferimento e definizione dei contenuti dell'offerta turistica “Natura”; definizione delle migliori modalità di fruizione; costruzione dei collegamenti con il territorio; definizione delle sinergie con gli operatori; costruzione di proposte e “pacchetti turistici” integrati per i diversi segmenti di domanda individuati; sistemazione/adattamento di alcuni percorsi di visita;

-         promozione del “Sistema VdA Nature Métro”: definizione logo e messaggio; realizzazione degli strumenti di comunicazione degli stessi; definizione tipologia costruttiva cartellonistica; azioni di promozione turistica;

-         creazione dell'“Osservatorio della Biodiversità”: supporto scientifico al Sistema “VdA Nature Métro”; aggiornamento dello stato delle conoscenze; supporto alla gestione dei siti; creazione Banche dati naturalistiche; condivisione di informazioni e dati;

-          l'informazione e la sensibilizzazione: scuola, operatori professionali, turisti, sport “sostenibile”.

VdA Nature Métro nasce, quindi, da queste considerazioni e rappresenta sicuramente una sfida e, forse, l'azione concreta più rilevante per celebrare il 2010, Anno Internazionale della Biodiversità.

 

 

 

 

 

Documentazione 


Predisposizione di uno studio preliminare e di un piano operativo di marketing relativamente all'offerta naturalistica della Valle d'Aosta

 




Retour en haut