Investimenti innovativi (procedura automatica)

 

Legge regionale 31 marzo 2003 n. 6 - Capo III “Interventi a sostegno degli investimenti innovativi: contributi in conto capitale”

 

Finalità

Promuovere e sostenere la realizzazione di investimenti produttivi attraverso la concessione di contributi in conto capitale.

 

Soggetti beneficiari

Le imprese industriali ed artigiane aventi almeno uno dei seguenti requisiti:

  • avere progetti di investimento finalizzati all'innovazione di prodotto o di processo, oppure progetti alla cui realizzazione concorrano significativamente lo sviluppo e la preindustrializzazione di uno o più brevetti o conoscenze tecniche, brevettate e non brevettate. In ogni caso, per l’acquisto di macchinari ed attrezzature viene valutato il loro grado di avanzamento tecnologico sulla base delle relative specifiche tecniche;
  • avere programmi di investimento che prevedono l’affidamento di commesse a Enti di ricerca e università per l’utilizzazione industriale di risultati di progetti di ricerca sviluppati al loro interno.

Inoltre le imprese devono:

  • essere iscritte nel Registro imprese o nell’Albo degli artigiani per presentare la domanda;
  • operare in Valle d’Aosta con proprie unità locali (struttura anche articolata su più immobili fisicamente separati ma prossimi e funzionalmente collegati, finalizzata allo svolgimento dell’attività ammissibile all’agevolazione, dotata di autonomia tecnica, organizzativa, gestionale e funzionale) per la liquidazione del contributo

Oggetto dell'intervento

Possono essere ammesse agli interventi le iniziative dirette:

  1. alla dotazione di beni;
  2. alla realizzazione di beni.

 

Istruttoria automatica

Le domande di intervento sono sottoposte all’istruttoria automatica qualora gli importi di spesa ammissibile non siano superiori a € 50.000,00.

Gli interventi sono concessi anche con riferimento alle spese sostenute nei ventiquattro mesi antecedenti la presentazione della domanda, esclusivamente in regime de minimis.

L'ufficio preposto accerta la validità tecnica, economica e finanziaria dell’iniziativa.

L’apporto finanziario del beneficiario non può essere inferiore al 25% del valore complessivo dell’iniziativa oggetto dell’intervento.

La spesa massima ammissibile è di 50.000,00 euro.

La spesa minima per poter presentare domanda di contributo è di 15.000, 00 euro . 

Modalità di presentazione delle domande

È possibile presentare una sola domanda di agevolazione nell’arco di dodici mesi. Tale disposizione opera esclusivamente nel caso di domande favorevolmente istruite o in corso di istruttoria.

Le richieste di agevolazione, in bollo, devono essere presentate alla Struttura regionale attività produttive e cooperazione dell'Assessorato finanze, attività produttive, artigianato e politiche del lavoro in via telematica, per mezzo di posta elettronica certificata, all’indirizzo industria_artigianato_energia@pec.regione.vda.it.

 

Documentazione da allegare alla domanda, in bollo:

- Copia documento di identità del titolare dell'impresa individuale o di tutti i soci se trattasi di società;

- Atto costitutivo e statuto in vigore (solo se trattasi di società);

- Eventuale certificazione UNI EN ISO 9000;

- Preventivi di spesa e/o fatture dei beni oggetto della domanda di contributo.

  



  

Ufficio regionale di riferimento

Struttura attività produttive e cooperazione - Piazza della Repubblica, 15 - 11100 Aosta

 

Referenti

Serra Flavio - tel. 0165 274736 - email f.serra@regione.vda.it

Burtolo Christian - tel. 0165 274774 - email c.burtolo@regione.vda.it

Letey Sandro - tel. 0165 274728 - email s.letey@regione.vda.it

Spinetti Dino - tel. 0165 274735 - email d.spinetti@regione.vda.it

 

Orari di apertura al pubblico

dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00

 

allegati

 


 

FARE IMPRESA

 

Sostegno alle imprese



Torna su