Chi può ottenere il mutuo?

  Chi presenta la domanda di mutuo deve:

  • avere un’età non inferiore a diciotto anni e non superiore a settantanni;

  • avere maturato otto anni di residenza in Valle d’Aosta anche se non consecutivi.  

 Requisiti del nucleo familiare

Ogni singolo componente del nucleo familiare del richiedente non deve:

  • essere proprietario, usufruttuario o titolare del diritto di abitazione di un’unità immobiliare, fatte salve le deroghe previste dal regolamento regionale;

  • avere beneficiato, per più di una volta, di un mutuo prima casa erogato dalla Regione a condizione che il mutuo precedentemente ottenuto risulti estinto alla data di presentazione della domanda di mutuo (vedi la domanda g). 

Nel caso in cui i componenti il nucleo familiare siano comproprietari o cousufruttuari di abitazioni, la somma delle quote deve essere inferiore all’unità(vedi le domande c) e d).

 

 L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) non può essere superioe a 80.000,00 euro (vedi le domande e) e f)).

L’ISE/ISEE viene rilasciato, gratuitamente, dai Centri di Assistenza Fiscali (CAF), dai Patronati e dai Sindacati.Presso l’Ufficio mutui prima casa è possibile ritirare un promemoria dei documenti da presentare per poter ottenere l’ISE/ISEE.  

Domande più ricorrenti 

a) Entrambi i coniugi o conviventi devono possedere il requisito degli otto anni di residenza? 

No, il requisito deve essere posseduto solo da chi presenta la domanda.

b) In caso di ottenimento di mutuo presso una banca, è comunque ammessa la richiesta di mutuo regionale? 

Sì, perché i due mutui sono cumulabili. 

c)Nel caso in cui due coniugi siano rispettivamente proprietari di una quota del 50% di un’altra abitazione, possono richiedere il mutuo?         

No, in quanto la somma delle quote di comproprietàè uguale all’unità, salvo che una delle due abitazioni rientri nelle deroghe ammesse dal regolamento. 

d)Nel caso in cui due conviventi siano rispettivamente proprietari di una quota del 50% e di una del 33% di un’altra abitazione, possono richiedere il mutuo?         

Sì, in quanto la somma delle quote non raggiunge il 100%, cioè l’unità. 

e) E’ possibile accedere al mutuo essendo titolari esclusivamente di un reddito da lavoro stagionale o un contratto di lavoro a tempo determinato?  

Sì, a condizione che l’Indicatore della Situazione Economica del nucleo familiare, desunto dalla dichiarazione sostitutiva unica rilasciata da non oltre sei mesi antecedenti la data di presentazione della domanda di mutuo, risulti inferiore 40.000 euro di ISEE. 

f)Il mutuo può essere concesso a persone che non hanno reddito (esempio: casalinghe)?      

g)E’ possibile ottenere un nuovo mutuo, se il richiedente o uno dei componenti il nucleo familiare ne ha già beneficiato di uno?          

Sì, in quanto il mutuo può essere concesso due volte, a condizione che il primo mutuo venga estinto.  

 

 



Torna su