ALPE: MANIFESTO 80 CITTADINI AVVIA FASE FONDATIVA

13:17 - 18/02/2010 


(ANSA) - AOSTA, 18 FEB - Un manifesto politico firmato da 80 valdostani, cittadini ed esponenti politici dei movimenti Vda Vive, Renouveau Valdotain e Verdi alternativi, 'Per una Valle d'Aosta liberÓ. E' questo il primo atto fondativo del movimento Alpe (acronimo di Autonomie, libertÚ, participation, ecologie) che sabato 27 febbraio, alle 14.30, all'Hostellerie du Cheval Blanc, ad Aosta, celebrerÓ la prima assemblea.

"Alpe - ha spiegato oggi a nome dei promotori Guido Dondeynaz - non sarÓ una semplice sommatoria di tre partiti, ma rappresenterÓ un modello politico nuovo che raccoglie l'adesione e la partecipazione di tutti i cittadini che condividono la nostra proposta alternativa a una Valle d'Aosta che sta vivendo un male oscuro, un disagio e la difficoltÓ di un sistema politico che vede aumentare il tasso di arroganza di chi Ŕ al potere".

Il nuovo soggetto politico - Ŕ stato detto oggi dai portavoce Guido Dondeynaz (Vda Vive), Paolo Fedi (Verdi), Franco Vallet (Renouveau Valdotain), Walter Pivato (indipendenti) e Piero Floris (societÓ civile) - si Ŕ dato un anno di tempo per celebrare il congresso fondativo, nel quale approvare un nuovo statuto. L'assemblea della prossima settimana esprimerÓ invece un coordinatore, un organismo esecutivo e uno direttivo. La prima scadenza politica prevista saranno le primarie per individuare i candidati sindaco e vice sindaco di Aosta che si terranno a metÓ aprile e che potrebbero coinvolgere - secondo quanto auspicato oggi dagli esponenti di Alpe - anche il Pd della Valle d'Aosta. (ANSA).


Notizie del giorno



Torna su