Migranti:Magistratura democratica, torniamo ai nostri valori

19:12 - 03/01/2019 


(ANSA) - ROMA, 3 GEN - "Di fronte alle immagini delle navi di soccorso che hanno tratto in salvo i migranti in fuga dalle guerre e dalla fame, lasciate in balia della sorte dal rifiuto di accoglienza in porti sicuri e dall'inerzia dell'Europa, dobbiamo tutti chiederci verso quale abisso ci stiamo dirigendo, spinti dalle paure, intrappolati dai veti degli egoismi nazionali, assuefatti alle parole di scherno e di sfida verso chi si adopera per la salvezza delle vite in mare e al ribaltamento morale che si Ŕ compiuto con la messa sotto accusa del dovere di solidarietÓ e delle azioni di soccorso umanitario". Lo sottolinea in una nota la segretaria di Magistratura Democratica, Mariarosaria Guglielmi.

"Dobbiamo essere consapevoli che il nostro paese sta rinnegando se stesso, la sua storia di accoglienza, l'orgoglio per le vite salvate dalla pi¨ grande azione di soccorso umanitario compiuta nel Mediterraneo rappresentata dall'operazione Mare Nostrum. E' dovere di noi tutti oggi far sentire la nostra voce perchÚ il nostro paese torni ad essere fedele ai suoi valori e alla sua identitÓ democratica", aggiunge Gugliemi. "E' dovere di noi tutti chiedere all'Europa di mantenere le sue promesse e l'impegno ad essere una comunitÓ unita dai valori di eguaglianza e di solidarietÓ. Solo 'questa' Europa pu˛ salvarsi dal progetto eversivo di disgregazione che si alimenta con le reazioni identitarie, si appella all'inviolabilitÓ dei confini e degli spazi nazionali e in nome di questi rischia di riportare in vita spettri e demoni del passato", conclude la segretaria di Md.(ANSA).


Notizie del giorno



Torna su