Europa-Regioni: sindaco Ventimiglia al Pe, cambiare Dublino

Benifei(Pd),Pe sia fermo su propria posizione davanti a Stati
12:04 - 09/12/2017 


(ANSA) - BRUXELLES, 06 DIC - E' arrivato il momento di cambiare il regolamento di Dublino sui richiedenti asilo ed eliminare il principio per cui a farsene carico devono essere i paesi di primo approdo. ╚ il messaggio portato a Bruxelles dal sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano (Pd), che, insieme all'assessore alla Protezione civile Gabriele Campagna e a una decina di amministratori locali liguri, ha incontrato alcuni europarlamentari Pd, fra cui il presidente del gruppo S&D, Gianni Pittella.

"Vedremo anche la vicepresidente Sylvie Guillaume, la pi¨ alta responsabile francese per i socialisti sui temi legati ai migranti" per ribadire che "la posizione adottata dal Parlamento europeo" favorevole alla revisione di Dublino "va tenuta con tenacia" durante i negoziati con gli Stati membri, spiega l'eurodeputato Brando Benifei (Pd) organizzatore della trasferta.

"L'emergenza va avanti da 4 anni" e nonostante "da quando c'Ŕ il ministro Minniti siamo riusciti a respirare un po', con 500-600 migranti in cittÓ diventa impossibile qualsiasi tipo di gestione" lamenta il sindaco Ioculano.

Guardando ai mesi invernali, il primo cittadino si dice "preoccupato, perchÚ ci sono 200 persone sull'alveo del fiume" esposte al freddo e a possibili esondazioni, e accusa la Regione Liguria di essere "inesistente" nella gestione dell'emergenza. Per porre rimedio anche a questo "disinteressamento" da parte di alcuni enti, trova l'appoggio di Ioculano la proposta dell'eurodeputato David Sassoli di proporre "una qualche forma di commissariamento" dell'area "che permetta di richiamare tutti alle proprie responsabilitÓ".(ANSA).


Notizie del giorno



Torna su