Comitato di sorveglianza

 

In questa pagina trova posto la documentazione relativa al comitato di sorveglianza, attivato per la sorveglianza del Programma Operativo Regionale del Fondo Sociale Europeo.

Dal link i componenti accedono all'area riservata attraverso la digitazione di un “nome utente” e di “una password” definita dall’ufficio.

A lato i verbali delle sedute del Comitato di Sorveglianza relative alla programmazione 2007/2013.

Sono  36 i componenti del Comitato di Sorveglianza FSE, individuati  sulla base delle disposizioni contenute nei regolamenti comunitari:  

 

- l’Assessore alle Attività produttive, energia e politiche del lavoro, in qualità di Presidente del Comitato di sorveglianza;

- l’Autorità di Gestione del Programma “Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FSE)”,  PO FSE 2014/20;

- l’Autorità di Certificazione del PO FSE 2014/20;

- l’Autorità di Audit del PO FSE 2014/20;

- i rappresentanti delle Strutture regionali responsabili dell’attuazione di linee di intervento previste dal Programma;

- un rappresentante della Commissione europea - DG Occupazione;

- un rappresentante del Ministero del lavoro e delle politiche sociali;

- un rappresentante della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Agenzia per la coesione territoriale;

- un rappresentante della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche di coesione;

- un rappresentante del Ministero dell’economia e delle finanze;

- un rappresentante dell’Autorità di Gestione dei Programmi operativi nazionali (PON);

- un rappresentante del Dipartimento politiche strutturali e affari europei;

- un rappresentante dell’Autorità di Gestione del Programma “Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 (FESR);

- un rappresentante di Tecnostruttura delle Regioni per il FSE;

- un rappresentante degli Enti locali della Regione;

i rappresentanti del Sistema universitario regionale;

- un rappresentante del sistema scolastico regionale;

- un rappresentante delle Autorità per le politiche di genere e di pari opportunità;

- i rappresentanti delle organizzazioni sindacali;

- i rappresentanti delle associazioni datoriali;

- un rappresentante del Forum del terzo settore;

- un rappresentante delle associazioni o consulte regionali contro le discriminazioni;

- un rappresentante delle associazioni o consulte regionali del volontariato o della cooperazione;

 

scarica il regolamento interno del Comitato

 



Torna su