Assegno di ricollocazione

E' uno strumento che aiuta la persona disoccupata, percettore dell'indennità di disoccupazione, a migliorare le possibilità di ricollocarsi.

Concretamente consiste in un importo, in dote al lavoratore disoccupato che lo può utilizzare presso Agenzie ed enti accreditati che forniscono servizi di assistenza intensiva alla ricerca di lavoro.

La richiesta di questa misura è su base volontaria, tramite il sito dell'ANPAL, anche tramite un patronato, oppure tramite i Centri per l'IMPIEGO regionali.

Non viene trasferita alcuna una somma di denaro al cittadino percettore di NASpI

Chi lo può richiedere 

i lavoratori disoccupati che percepiscono l’indennità di disoccupazione NASpI da più di 4 mesi.

E’ possibile richiederlo fino a quando si percepisce la NASpI.

Come funziona

L’importo previsto viene riconosciuto al soggetto che ha fornito il servizio di assistenza alla ricollocazione, Agenzie ed enti accreditati, solo se il cittadino che ha richiesto l'assegno trova lavoro per almeno 6 mesi o a tempo indeterminato.

Per saperne di più scarica il depliant e consulta il sito nazionale ANPAL

 

Lavoro e Fondo Sociale Europeo



Torna su