Ammortizzatori sociali in deroga

Il 20 dicembre scorso è stato siglato un nuovo Accordo tra l’Assessore, Raimondo Donzel, il direttore regionale dell’INPS e le parti sociali, che prevede ancora trattamenti di mobilità e cassaintegrazione guadagni in deroga, utilizzando le risorse assegnate alla Regione autonoma Valle d’Aosta negli anni dal 2014 al 2016 e non usufruite. Tali risorse potranno essere impiegate anche nell’anno 2017, purché i trattamenti di CIG o Mobilità in deroga abbiano inizio nell’anno 2016.

1. Mobilità in deroga:

la possibilitàè prevista per max 5 mesi per i lavoratori disoccupati ai sensi del D.lgs 150/2015 requisiti:

  • almeno 50 anni di età  
  • aver esaurito l’indennità di disoccupazione involontaria nel corso del 2016,
  • esser privi di impiego dalla data di cessazione del precedente ammortizzatore

Per ottenere il trattamento i lavoratori dovranno presentare domanda all’INPS entro il termine perentorio del 28 febbraio 2017.

Verrà approvata una graduatoria degli aventi diritto nel caso in cui le domande siano superiori alla disponibilità finanziaria.

 

2. Cassa Integrazione in deroga:

la possibilità è prevista per un massimo di 13 settimane da parte delle Imprese con sede operativa in Valle d’Aosta, inclusi gli studi professionali, indipendentemente dal periodo concesso nel 2016.

Le sospensioni e le riduzioni dell’orario di lavoro dovranno decorrere non oltre il 30 dicembre 2016 e dovranno essere precedute dalla sottoscrizione dell’accordo in sede regionale o sindacale.

Restano invariate le procedure già previste nel precedente Accordo per la fruizione del trattamento di CIG in Deroga.

 

 

Lavoro e Fondo Sociale Europeo



Torna su