Tirocini ExtraUE

I Tirocini per persone straniere residenti all'estero sono disciplinati dalla Deliberazione della Giunta regionale n. 1898 del 28 dicembre 2017 sez. B).

 
Attivazione del tirocinio

Convenzione e progetto formativo devono essere redatti  secondo i modelli regionali approvati e inviati , ai fini dell’apposizione del visto sul progetto formativo, alla Struttura Servizi per l'Impiego del Dipartimento Politiche del Lavoro  al seguente indirizzo PEC:

politiche_lavoro@pec.regione.vda.it 

Ai fini dell’ammissibilità della domanda, devono inoltre  essere allegati i seguenti documenti:
Fotocopia del passaporto del tirocinante (devono essere ben visibili: numero, foto e scadenza) in corso di validità e con scadenza di almeno 3 mesi successiva alla scadenza prevista del tirocinio (validità residua di almeno 3 mesi);
Titoli di studio del tirocinante e/o curriculum vitae, tradotti in lingua italiana o francese;
Attestato di frequenza di corsi di lingua italiana  (se posseduto);
Copia del documento d’identità del legale rappresentante del soggetto promotore e del soggetto ospitante;
Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente gli elementi anagrafici identificativi del soggetto ospitante 
Ai fini dell’ammissibilità della domanda, devono inoltre  essere allegati i seguenti documenti:Fotocopia del passaporto del tirocinante (devono essere ben visibili: numero, foto e scadenza) in corso di validità e con scadenza di almeno 3 mesi successiva alla scadenza prevista del tirocinio (validità residua di almeno 3 mesi);Titoli di studio del tirocinante e/o curriculum vitae, tradotti in lingua italiana o francese;Attestato di frequenza di corsi di lingua italiana  (se posseduto);Copia del documento d’identità del legale rappresentante del soggetto promotore e del soggetto ospitante;Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà contenente gli elementi anagrafici identificativi del soggetto ospitante 

 

  •  I documenti utili alla presentazione del progetto di tirocinio sono i seguenti:
 



Torna su