Presentazione volume

1 GIUGNO 2016 - BIBLIOTECA REGIONALE

PRESENTAZIONE DEL VOLUME

INNOVARE I SERVIZI PER IL LAVORO TRA IL DIRE E IL MARE

La crisi che tuttora attraversa l'Europa pone i diversi Paesi e i loro sistemi di servizi per il lavoro di fronte a sfide inedite. Anche in ragione di ciò, in questi anni molti Paesi europei hanno affrontato processi di trasformazione decisivi. Gli assi della trasformazione hanno riguardato la mission del sistema e la gamma degli utenti-target, l'architettura istituzionale e la governance, il rapporto tra job centre pubblici e agenzie private, i modelli di business, il portafoglio dei servizi, l'organizzazione delle strutture e il ruolo degli operatori, le metodologie di "profilazione" dei destinatari, il processo di accompagnamento degli utenti e le regole di ingaggio (la "condizionalità"), il rapporto con le imprese, l'utilizzo delle nuove tecnologie.
Si tratta, evidentemente, di temi cruciali anche per la nuova riforma dei servizi per il lavoro in atto nel nostro Paese. Per questo, apprendere dalle migliori pratiche costituisce allo stesso tempo un principio etico, un'esigenza strategica e un obiettivo concreto per tutti coloro che sono impegnati, ai diversi livelli e con ruoli diversi, nel processo di innovazione. Il volume presenta i risultati di una ricognizione ampia e documentata (e allo stesso tempo puntuale e sintetica) in ambito europeo e internazionale. E dal momento che dall'esperienza di questi anni abbiamo imparato che "tra il dire e il mare... c'è di mezzo il fare" il volume si propone di integrare prospettiva politico-istituzionale e approccio giuslavoristico, prospettiva organizzativo-manageriale e approccio professionale.

Pier Giovanni Bresciani, psicologo, è socio fondatore di Studio Méta & associati, società di ricerca, formazione e consulenza. Professore a contratto nelle Università di Bologna e di Urbino, ha insegnato nelle Università di Genova e di Trento. Presidente della SIPLO (Società italiana di psicologia del lavoro e dell'organizzazione). È stato rappresentante del Governo italiano nel Management Board del CEDEFOP. Tra i suoi volumi: Servizi per l'impiego. Modelli organizzativi (Spinn, 2003), Biografie in transizione. I progetti lavorativi nell'epoca della flessibilità(FrancoAngeli, 2006), Capire la competenza. Teorie, metodi, esperienze dalla analisi alla certificazione (FrancoAngeli, 2012).
Alessandra Sartori è dottore di ricerca in scienze del lavoro e docente di diritto del lavoro presso la Facoltà di Scienze politiche e sociali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Esperta di servizi per l'impiego e mercato del lavoro, ha ricevuto nel 2011 i prestigiosi premi "Marco Biagi" e "Santoro Passarelli" per i suoi studi di taglio comparato in materia. Tra le sue pubblicazioni, i volumi: Misurare e valutare i servizi per l'impiego. L'esperienza internazionale (Ediesse, 2009) e Servizi per l'impiego e politiche dell'occupazione in Europa. Idee e modelli per l'Italia (Maggioli, 2013).

 



Torna su