5 - 2010

3 DI COPERTINA


IN BREVE

Fino al 30 novembre prossimo è possibile presentare le domande per accedere agli aiuti previsti dalla misura n. 132 del Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 “Partecipazione degli agricoltori ai sistemi di qualità alimentare”.
Tale misura è finalizzata ad incoraggiare gli agricoltori alla partecipazione ai sistemi di qualità alimentare, allo scopo di incrementare il valore aggiunto delle produzioni agroalimentari e di accrescere le opportunità di mercato per i produttori. Il sostegno previsto riguarda le spese che saranno sostenute dagli imprenditori agricoli nel corso dell’anno 2011, per la certificazione delle Dop Fontina e Valle d’Aosta Fromadzo, della Doc Valle d’Aosta e delle aziende biologiche.
Per la presentazione delle domande gli interessati sono invitati a rivolgersi all’Ufficio agricoltura biologica della Direzione produzioni vegetali e servizi fitosanitari, in località Grande Charrière n. 66 a Saint-Christophe (ufficio n. 118, telefono 0165.275202, orario martedì 8.30-12.30/14.30-16.30 e giovedì 8.30-12.30 oppure previo appuntamento). La compilazione della domanda tramite procedura informatica sarà effettuata direttamente presso l’ufficio ricevente. Ulteriori informazioni sono pubblicate nelle pagine relative al PSR 2007-2013 all’indirizzo internet www.regione.vda.it/agricoltura.
 
 
ULTIM'ORA

Il 14 ottobre scorso l’Assessore all’Agricoltura e Risorse naturali Giuseppe Isabellon ha incontrato a Bolzano alcuni colleghi delle Regioni dell’arco alpino con le quali prosegue, ormai da quasi due anni, uno stretto rapporto di condivisione delle problematiche – ma anche delle opportunità – che caratterizzano il settore agricolo nelle zone montane.
L’incontro ha riguardato una prima bozza di comunicazione della Commissione europea sul futuro della PAC post-2013, cioè all’indomani dell’attuale periodo di programmazione 2007-2013. Si tratta di ipotesi che la Commissione sta valutando al proprio interno (è stata avviata, infatti, la consultazione interservizi), ma è apparso necessario condividere da subito alcune posizioni che, ad una prima lettura, potrebbero avere un certo impatto sugli agricoltori che operano nelle zone svantaggiate e, più in particolare, in quelle di montagna.
A questo incontro, di natura politica, ne seguiranno altri di natura tecnica, con la finalità di produrre un nuovo documento congiunto da presentare nelle opportune sedi istituzionali: a tal proposito si ricorda che già nel luglio 2009, a Garmisch, queste Regioni avevano prodotto e consegnato all’allora Commissaria Mariann Fischer Boel una Risoluzione contenente richieste precise per migliorare le condizioni economiche e operative delle aziende agricole di montagna.
 

I presenti alla riunione, rappresentanti dell’agricoltura di (da sinistra): Tirolo (Austria), Salisburgo (Austria), Friuli Venezia Giulia (Assessore Claudio Violino), Baviera (Germania), Baden-Württemberg (Germania), Vorarlberg (Austria), Provincia Autonoma di Bolzano (Assessore Hans Berger) e Regione Autonoma Valle d’Aosta (Assessore Giuseppe Isabellon); nella foto manca il rappresentante, presente invece all’incontro, della Provincia Autonoma di Trento

 
Pagina a cura dell'Assessorato dell'Agricoltura e Risorse Naturali © 2019 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore