Quanto si paga

Il calcolo del bollo auto si effettuata in base a diversi parametri che divergono a seconda della tipologia del veicolo. Per le autovetture e i motocicli, ad esempio, la tassazione è basata sulla potenza massima del motore espressa in kilowatt (kW); per gli autocarri rileva la portata espressa in quintali. Questi dati sono rinvenibili sulla carta di circolazione del veicolo. Se nella carta di circolazione non sono indicati i kW, il calcolo va effettuato in base al numero dei Cavalli (CV).

Per i ciclomotori, invece, è previsto un sistema di tassa fissa. L'importo, di euro 19,11, è da versare a gennaio con scadenza di validità dicembre.


Le tariffe e le agevolazioni stabilite dalla normativa nazionale sono indicate nelle seguenti tabelle:

 

 

AUTOVEICOLI USO SPECIALE E AUTOVEICOLI TRASPORTO SPECIFICO
I veicoli uso speciale (es. uso abitazione, uso campeggio...) sono tassati in base ai kw, i veicoli per trasporto specifico (es, betoniera, frigorifero...) sono tassati in base alla portata. Per l'elenco completo si veda la tabella seguente:

 

CALCOLA IL BOLLO

Si può verificare quanto versare collegandosi al servizio “Calcola il bollo” di Aci, che è convenzionato con la Regione Autonoma Valle d'Aosta per l’assistenza ai contribuenti.

Se la verifica è fatta nel mese in cui si deve rinnovare il versamento, è sufficiente digitare la targa del proprio veicolo e scegliere la Regione di residenza. Negli altri casi, il sistema chiede l'inserimento di alcuni dati presenti sulla carta di circolazione (data immatricolazione, kw, classe euro...) e la scadenza dell'ultimo bollo pagato.

Accedi al servizio “Calcola il Bollo”

 

 

SUPERBOLLO
Le tariffe sopraindicate non riportano l’addizionale prevista dall’articolo 23, comma 21, del decreto legge 98/2011 (euro 20 per ogni chilowatt di potenza superiore a 185 chilowatt) in quanto trattasi di misura di competenza, per gettito e modalità di versamento, dell’Erario dello Stato.

 



Torna su